12 Marzo 2010
18:07

Matt Damon sarà Robert Kennedy

Il popolare attore interpreterà Bob in un biopic di prossima uscita, anche se, a sentire le sue parole, il ruolo lo spaventa e non poco.
A cura di Alessio Gradogna

damon_kennedy

Matt Damon è sempre sulla breccia dell'onda. L'abbiamo appena visto in Invictus, e lo vedremo anche il Hereafter, prossimo film di Clint Eastwood. Non contento, Damon è in trattiva per interpretare Robert Fitzgerald Kennedy, fratello di John, in un biopic basato sul libro His Life, biografia della famiglia scritta da Evan Thomas, per la regia di Gary Ross, già autore di Pleasantville e del non proprio esaltante Seabiscuit.

Robert, ministro della giustizia durante la presidenza di John, si candidò alle elezioni del 1968, rappresentando il Partito Democratico, e quando sembrava potesse vincere, fu ucciso in un attentato, cinque anni dopo il fratello. L'attore non ha ancora dato la conferma definitiva della sua partecipazione al film, ma sembra che la trattativa sia destinata ad andare in porto. Secondo le sue ultime dichiarazioni, sembra che Damon sia però abbastanza intimorito dal ruolo che lo aspetta.

In una recente intervista, ha infatti dichiarato << Non sono sicuro di poter interpretare bene questa parte. Sarà una sfida, che spero di riuscire a vincere. Dovrò documentarmi molto, fare numerose ricerche, sarà un lavoro lungo e impegnativo… La sceneggiatura mi è arrivata poche settimane fa, e per fortuna è molto buona >>. Ricordiamo che la figura di Robert Kennedy è già stata portata altre volte sul grande schermo, in particolare nel tesissimo e appassionante Bobby di Emilio Estevez (2006), con un cast all stars in cui spiccavano Demi Moore, Sharon Stone, Heather Graham, Anthony Hopkins, William Macy e Martin Sheen.

Alessio Gradogna

Matt Damon: George Clooney non è gay
Matt Damon: George Clooney non è gay
Matt Damon in The Green Zone, al cinema
Matt Damon in The Green Zone, al cinema
Rachel Weisz sarà Jackie Kennedy
Rachel Weisz sarà Jackie Kennedy
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni