3 Febbraio 2014
17:42

Philip Seymour Hoffman sorridente in pubblico lo scorso 17 gennaio (FOTO/VIDEO)

Sorridente e gentile in occasione della sua ultima apparizione in pubblico, al Sundance Festival. Philip Seymour Hoffman parlava di cinema, questo evidentemente lo metteva di buon umore.
A cura di A. P.

Recentemente schivo e poco disponibile per le interviste, Philip Seymour Hoffman, trovato morto a 46 anni nel suo appartamento di Manhattan si era fatto vedere in una delle ultime apparizioni in pubblico circa 15 giorni fa, quando il 17 settembre aveva presentato il film God's Pocket di John Slattery, nel cui cast figurava tra i protagonisti insieme a Christina Hendricks, anche lei presente al Sundance Festival. Diceva spesso di essere stanco oppure, ancor peggio, malato. In buona sostanza tutti affermavano non desse un'impressione troppo diversa da quella che il suo profilo preannunciava, quella di un personaggio che amava stare sulle sue.

Tuttavia in occasione delle ultime interviste Hoffman dimostrava una rara vitalità e lo houmor inconsapevole che connotava lui come persona. Nelle interviste infatti lo si puòvedere sorridente e particolarmente predisposto ai microfoni, un atteggiamento che non avrebbe pototo far presagire la tragedia verificatasi il 2 febbraio 2014, quando invece è stato ritrovato con un ago conficcato in vena, già morto. Anzi, ride di gusto al punto di farsi rosso, forse perché interrogato sul soggetto che davvero gli interessasse, ovvero il cinema.

E forse perché, soprattutto, si trovava in un ambiente cordiale e a lui congeniale, il tempio del cinema indipendente, lui che, come dice Francesco Piccinini, era troppo bravo per diventare una star.

Trovato morto l'attore Philip Seymour Hoffman
Trovato morto l'attore Philip Seymour Hoffman
11.843 di Daniela Seclì
Philip Seymour Hoffman, arrestati presunti spacciatori
Philip Seymour Hoffman, arrestati presunti spacciatori
2.501 di AndreaParrella87
Monologo Finale
Monologo Finale "I Love Radio Rock", interpretato da Philip Seymour Hoffman
4.252 di TuttoCinema
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni