Mancano pochissimi giorni all’uscita nelle sale dell’attesissimo “Il ritorno di Mary Poppins”, sequel del classico Disney del 1964, diretto da Robert Stevenson, con la grande Julie Andrews, basato sul libro di P.L. Travers del 1935. Stavolta la regia è di Rob Marshall e la protagonista è l’amatissima Emily Blunt, chiamata ad interpretare un ruolo entrato nella storia del cinema. Il regista ci riporta agli anni ’30, quando i piccoli Michael e Jane sono ormai cresciuti e il primo vive con i suoi 3 figli e la governante. Dopo un improvviso lutto, Mary Poppins torna nella vita dei Banks e, con l’aiuto del lampionaio Jack, proverà a riportare la gioia e la spensieratezza nei loro cuori.

La sceneggiatura è stata scritta dal plurinominato agli Oscar David Magee mentre la fotografia e il montaggio, aspetti fondamentali del film, sono di Dion Beebe e Wyatt Smith. Gli effetti speciali sono opera di Steven Warner mentre le musiche sono state composte da Marc Shaiman e Scott Wittman. John Myrhe e Sandy Powell si sono occupati, rispettivamente, della scenografia e dei costumi. I produttori sono lo stesso Marshall con John DeLuca e Marc Platt. Con la Blunt, nel cast, ci sono Lin-Manuel Miranda, Ben Whishaw, Emily Mortimer, Julie Walters, Colin Firth, il mitico Dick Van Dyke e la leggenda vivente Meryl Streep.

La trama

Londra, Anni ’30. Michael e Jane sono ormai cresciuti e il primo vive ancora in Viale dei Ciliegi insieme ai tre figli e alla governante Ellen. Dopo un lutto subito da Michael, la misteriosa tata Mary Poppins ritorna nella vita della famiglia Banks e, insieme all’ottimista lampionaio Jack, utilizza le sue uniche abilità magiche per aiutare la famiglia a riscoprire la gioia e l’immaginazione che mancano nelle loro vite. Mary Poppins presenterà ai bambini anche un vasto assortimento di colorati e bizzarri personaggi, come la sua eccentrica cugina Topsy.

Il cast

Emily Blunt (Mary Poppins) ha ottenuto il Golden Globe, nel 2005, grazie al film tv “Gideon’s Daughter” e da allora non si è più fermata. L’attrice ha girato 27 film, raggiungendo l’apice del successo grazie a “Il diavolo veste Prada” mentre, ultimamente, l’abbiamo vista nell’horror “A Quiet Place – Un posto tranquillo”, diretto da suo marito John Krasinski. Lin-Manuel Miranda (Jack), invece, è il re dei musical di Broadway e ha già conquistato il pubblico con gli spettacoli “In The Heights”(2008) e “Hamilton: An American Musical”(2015). Il resto dell’incredibile cast messo su da Marshall conta la presenza di altre star del calibro di Ben Whishaw (Michael Banks), Emily Mortimer (Jane Banks), Pixie Davies (Anabel Banks), Joel Dawson (Georgie Banks), Nathanael Saleh (John Banks), Meryl Streep (Topsy), Colin Firth (Wilkins/Lupo), Julie Walters (Ellen), Kobna Holdbrook-Smith (Frye/Donnola), David Warner (ammiraglio Boom), Dick Van Dyke (sig. Dawes Jr.), Angela Lansbury (signora dei palloncini) e Jeremy Swift (Gooding/Tasso). Nella versione italiana, Serena Rossi presta la sua voce nelle parti cantate di Mary Poppins mentre Giorgio Borghetti è il doppiatore di Jack.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Il ruolo di “Mary Poppins”, nell’omonimo film del 1964, fu offerto a Julie Andrews da Walt Disney in persona. L’attrice, all’epoca, era incinta ma Disney voleva solo lei e spostò la produzione del film per permetterle di portare a termine la gravidanza. Tutto ciò è successo anche con “Il ritorno di Mary Poppins”. Infatti, Marshall ha atteso che Emily Blunt partorisse prima di iniziare a girare il sequel.

2. Julie Andrews ha rifiutato di partecipare ad un cameo nel film, asserendo che avrebbe distolto l’attenzione dalla vera protagonista del film, Emily Blunt, da lei molto apprezzata.

3. “Il ritorno di Mary Poppins” uscirà 54 anni dopo il primo film e ciò ne fa il sequel uscito a distanza di più anni in assoluto dal suo capostipite.

4. Rob Marshall ha sempre imposto alla produzione di poter utilizzare dei disegni fatti a mano per le animazioni del film, proprio per rendere omaggio al film del 1964. Inizialmente, la Disney era contraria ma, vista l’irremovibilità del regista, alla fine la major di Topolino ha dovuto accettare la sua volontà.

5. La pellicola segna la terza collaborazione tra la Blunt e la diva Meryl Streep. Le due hanno già girato, infatti, “Il diavolo veste Prada”(2006) e “Into the Woods”(2014).

6. Il film del 1964 era ambientato 4 anni prima della Prima guerra mondiale mente il sequel qualche anno prima della Seconda.

7. Joel Dawson, che nel film interpreta il ruolo del piccolo Georgie Banks, poco prima delle riprese, perse i due incisivi così, per tutto il tempo, ha dovuto portare dei denti finti.

8. Emily Blunt, prima delle riprese, ha letto tutti i libri di P.L. Travers scoprendo che il personaggio di Mary Poppins era molto diverso da quello del film del 1964. Da quel momento, ha deciso che la sua interpretazione avrebbe rispecchiato appieno il personaggio dei libri.

9. Walt Disney Pictures ha deciso di dedicare la pellicola alla memoria dell’attore Anton Yelchin, venuto a mancare il 19 giugno 2016.

10. Il budget totale del film è stato di 130 milioni di dollari.