Casey Affleck ha vinto il Premio Oscar 2017 come "Miglior attore protagonista" per la sua interpretazione in "Manchester by the Sea", film già cult di Kenneth Lonergan. L'attore, il cui nome per intero è Caleb Casey McGuire Affleck-Boldt, arriva così alla ribalta planetaria sebbene non sia di certo uno sconosciuto per appassionati e addetti ai lavori. Fratello minore di Ben, Casey ha portato così il secondo Oscar in famiglia, giusto riconoscimento dopo una gavetta dura per certi versi vissuta all'ombra del fratello. Dopo la George Washington University e le lezioni di astronomia e fisica alla Columbia, fa il suo esordio in alcune produzioni televisive per poi esordire con Gus Van Sant in "Da morire": è il 1995.

Il film segna il punto di svolta. Lo gira accanto a Joaquin Phoenix, compagno di una vita, che gli presenta Summer, sua sorella, che Casey sposerà dieci anni più tardi. Con Van Sant girerà anche "Will Hunting – Genio Ribelle" e "Gerry", di cui firma anche la sceneggiatura.

Il rapporto con Ben Affleck.

Per Casey Affleck avere un fratello maggiore più esposto dal punto di vista mediatico, non è mai stato un problema. Anzi, sembrerebbe che anziché frenargli la carriera lo abbia agevolato, lasciandogli lo spazio per accettare i ruoli giusti al momento giusto, da Gus Van Sant fino al successo di pubblico e critica della trilogia di Ocean. Ma è quando Ben Affleck lo chiama per il ruolo da protagonista in "Gone Baby Gone", che Casey dimostra di non subire il peso del fratello, anzi di uscirne rafforzato. Fu un affare per entrambi, prove tecniche per un Oscar arrivato cinque anni più tardi per Ben, con "Argo", dieci per Casey; tempo al tempo. È stato un ruolo molto importante per Casey Affleck, che gli ha permesso di consolidare la sua posizione fino al ruolo di una vita con "Manchester by the Sea".

Le molestie sessuali, il caso chiuso e le frasi di Costance Wu.

Casey Affleck è stato protagonista di una vicenda giudizaria conclusasi risoltasi con il ritiro delle accuse contestate. Nel 2010 fu denunciato da Amanda White e Magdalena Gorka, rispettivamente produttrice e la direttrice della fotografia del documentario al quale ha lavorato come regista "Joaquin Phoenix – Io sono qui". Le due avevano denunciato l'attore sostenendo di essere state definite da lui "vacche" ed affermando di come parlasse di loro in termini espliciti e di aver ricevuto "avance sgradite e non richieste". Tra le accuse contestate ad Affleck, la White sosteneva di essere stata offesa sulla sua età con frasi come: "Non è venuta l'ora di farsi mettere incinta?".

Quel caso che sembrava chiuso rischia di riaprirsi adesso che Costance Wu, tra le attrici di "Fresh off the Boat", ha deciso di riprendere la storia su twitter

Ragazzi! Comprate la vostra via d'uscita accordandovi fuori da un'aula di tribunale! Fate semplicemente un buon lavoro come attore, è tutto quello che importa. Perché l'arte non riguarda l'umanità, giusto?

L'attrice non le ha mandate d certo a dire, consapevole che le sue parole possono avere ripercussioni sul suo futuro

Mi hanno consigliato di non parlare di tutto questo per non rovinarmi la carriera. Che la mia carriera vada a farsi fottere allora, sono per prima cosa una donna e un essere umano. E su questo che si basa la mia recitazione.

In una recente intervista a Variety, Casey Affleck è ritornato sul caso così: "Le persone possono dire quello che vogliono. Alle volte non importa come rispondi, immagino si pensi che quando sei conosciuto vada bene dire quello che si desidera. Non so perché. Ma non dovrebbe essere così perché tutti abbiamo delle famiglie e delle vite private". Quello che è successo non sembrerebbe aver avuto ripercussioni sulla sua vita sentimentale, almeno non nell'immediato. La separazione da Summer Phoenix avviene solo nel 2016 con le dichiarazioni di pace della coppia, tutt'oggi in buoni rapporti.