13:17

Gabriele Muccino al lavoro su Passengers, protagonista Keanu Reeves

Una love story ambientata nello spazio per il ritorno di Muccino a Hollywood.

 

Gabriele Muccino al lavoro su Passengers, protagonista Keanu Reeves.

Gabriele Muccino è uno dei registi che esportiamo meglio oltreoceano. Dopo il remake dell’Ultimo Bacio a lui dedicato e la sua nuova prova da regista con il sequel Baciami Ancora, Muccino sceglie Keanu Reeves, per il gossip nuovo uomo di Charlize Theron, per il suo prossimo film Passengers ambientato su una navicella spaziale in viaggio da 120 anni verso un pianeta già colonizzato.

Il protagonista è un meccanico spaziale Jim Preston (Keanu Reeves), che a causa di un guasto si risveglia prima dell’arrivo sul pianeta e si ritrova il solo umano circondato da robot e androidi. Per combattere la solitudine Preston decide di svegliare la giornalista Aurora, in modo da poter gestire la situazione con una compagna in carne e ossa. Sebbene la pellicola risulti in pre produzione possiamo già dirvi che la sceneggiatura quasi ultimata è stata scritta da John Spaihts mentre gli scenari sono stati affidati ai talentuosi professionisti che lavorarono al campione d’incassi Avatar.

Con un budget di circa 90 milioni di dollari, Passengers è una collaborazione fra Medusa, Morgan Creek e TeleMunchen e a detta del produttore Jim Robinson ci dobbiamo aspettare una sorta di Adamo ed Eva fantascientifico, con l’aggiunta di sofisticati robot. Muccino però non si limita a lavorare con il mercato statunitense, attualmente sta collaborando alla regia di Shanghai, I love you film corale ad episodi che vedrà la partecipazione di Chuan Lu, giovane regista cinese di talento e Jim Sheridan (Brothers, Nel nome del padre). Una bella rivincita dopo aver ricevuto un trattamento freddino da Giovanna Mezzogiorno causa il rifiuto di partecipare al sequel, soprattutto perchè Baciami Ancora al botteghino è stato un trionfo. 1 a 0, palla al centro.

Ambra Zamuner

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE