Ritorna il mito di "It", grazie al nuovo adattamento cinematografico del grande romanzo di Stephen King che esce il 19 ottobre nelle sale italiane. Nella città di Derry, nel Maine, diversi bambini scompaiono misteriosamente e toccherà a un gruppo di sette ragazzi affrontare il responsabile, una malefica creatura nota come "It" che il più delle volte si presenta nella spoglie di "Pennywise", un famelico inquietante pagliaccio qui interpretato da Bill Skarsgård, figlio dell'attore Stellan. Prima di correre al cinema per apprezzare quello che potrebbe essere il film più interessante di questa nuova stagione, ci sono alcune cose che dovete assolutamente sapere.

La scena di sesso tagliata

Il romanzo contiene una scena di sesso che ancora oggi, a distanza di 31 anni, è tra le più disturbanti di sempre. Nella fine della prima parte del racconto, quando i Perdenti sconfiggono la creatura, tutti i ragazzini fanno sesso a turno con l'unica ragazza del gruppo come se fosse una sorte di rituale. Stephen King spiegò anni dopo che quello non voleva essere un mero atto sessuale, ma che in qualche modo andasse a rappresentare una sorta di connessione nel passaggio tra infanzia, adolescenza ed età adulta. Nel film, il regista Andrés Muschietti ha rivelato a Fanpage.it di non aver ritenuto necessario mostrare questa scena perché considera la metafora approssimativa rispetto a quanto mostrato in tutta la pellicola

King scrisse It sotto effetto della cocaina

Stephen King ha scritto "It" sotto la pesante influenza della cocaina. Tra la fine degli anni '70 e la metà degli anni '80, lo scrittore ha avuto problemi di droga e alcool, culminati proprio nel 1986, anno in cui scrisse uno dei romanzi che hanno contribuito a consolidare la sua celebrità di "maestro del brivido".

Causa di paure infantili

La miniserie del 1990 è stata la causa di numerose paure infantili. Negli Stati Uniti, uno studio psicologico ha dimostrato che la maggior parte delle persone che hanno visto la miniserie da bambini o da ragazzi, diventati adulti hanno sofferto alla vista di qualsiasi pagliaccio.

I punti in comune con Twin Peaks

"I segreti di Twin Peaks", la serie cult di David Lynch, ha numerosi punti in comune con il libro di Stephen King, come la presenza di una strana atmosfera nella cittadina che sembra mantenere un controllo nei suoi abitanti, proprio come in Derry, e le entità demoniache in grado di avere capacità paranormali.

Una parodia che ha fatto storia

Nei primi anni di Youtube, c'è stato un doppiaggio-parodia che ha fatto a suo modo la storia, diventando un vero e proprio cult degli anni 2000. La parodia di "Acuto.org", antesignano di quelli che poi sono stati i primi youtuber, mostrava un perfetto doppiaggio in dialetto napoletano della scena cult di "It", nella versione televisiva del 1990. In questa clip, Pennywise circuiva il piccolo Georgie in perfetto napoletano: "Uagliono, to vuò accattà ‘o palluncino?".