19 Febbraio 2018
16:35

“A casa tutti bene” vola ai botteghini, effetto Sanremo sul film di Muccino

Quasi 4 milioni di euro nel’ weekend d’esordio per l’ultima fatica del film di Gabriele Muccino, secondo solo a “Cinquanta sfumature di Rosso”. Risultati che arrivano a margine della settimana sanremese in cui i protagonisti e il regista del film sono stati massicciamente present. Il film è prodotto da Rai Cinema e il direttore generale Orfeo ne rivendica il successo: “Svolgiamo un ruolo determinante per tutto il cinema italiano in un momento non facile per il settore”.
A cura di Andrea Parrella

Che "A casa tutti bene" promettesse già un ottimo riscontro di pubblico, era cosa intuibile dal cast numerosissimo dell'ultima fatica cinematografica del regista italiano. Ma i risultati che arrivano dal primo weekend (lungo, il film è uscito mercoledì 14 febbraio) di presenza in sala fanno pensare che il film, se dovesse continuare su questo trend, si imporrebbe di diritto come uno dei più visti della stagione. "A casa tutti bene" incassa € 3.938.612 nel primo weekend, che arriva immediatamente dopo la settimana sanremese. Una cinque giorni che finito per essere un enorme spot per il film girato interamente a Ischia nei mesi scorsi. Non solo perché tutto il cast è stato ospite nella prima serata di apertura, cantando con Baglioni "Bella senz'anima" sul palco dell'Ariston.

Il film di Muccino prodotto da Rai Cinema

Ma soprattutto per la massiccia presenza di due protagonisti del film durante il Festival come Piefrancesco Favino, che di Sanremo 2018 è stato l'assoluta rivelazione (non solo per lo strepitoso monologo dell'ultima serata), Sabrina Impacciatore che ha affiancato Edoardo Leo e Carolina Di Domenico al DopoFestival e lo stesso Muccino, presidente della giuria di qualità. Qualcuno, insomma, non ha potuto fare a meno di notare l'invadenza del film sulla kermesse. D'altronde "A casa tutti bene" è prodotto dalla Rai e non c'è niente di illegittimo ad aver spinto un proprio contenuto, i cui risultati sono stati difesi e magnificati anche dal Direttore Generale Orfeo con una nota:

La risposta del pubblico al botteghino per l’uscita del film di Gabriele Muccino è stata entusiasmante. Un premio per il lavoro del regista e dello straordinario cast ma anche per Rai Cinema che con scelte produttive di successo come questa riesce a svolgere un ruolo determinante per tutto il cinema italiano in un momento non facile per il settore”. Così il Direttore generale Rai Mario Orfeo commenta i risultati del box office di “A casa tutti bene” che in soli cinque giorni ha incassato quasi 4 milioni di euro.

Box Office dal 12 al 18 febbraio 2018

Il film di Muccino è secondo negli incassi della scorsa settimane, alle spalle della produzione internazionale "Cinquanta Sfumature di Rosso" (totale incassi € 5.751.330) e davanti a "Black Panter" (€ 2.822.378), "The Shape of Water" (€ 1.847.793) e "The Post" (€ 1.139.857). Per trovare un altro film italiano bisogna scendere al nono posto della classifica dove c'è "Sono tornato" di Luca Miniero con un incasso totale di € 304.096.

Chi è Elena Cucci, nel cast di 'A casa tutti bene' di Gabriele Muccino
Chi è Elena Cucci, nel cast di 'A casa tutti bene' di Gabriele Muccino
“A casa tutti bene”: il trailer, la trama e il cast dell’atteso film di Gabriele Muccino
“A casa tutti bene”: il trailer, la trama e il cast dell’atteso film di Gabriele Muccino
"A casa tutti bene", Gabriele Muccino: "La famiglia, luogo di conflitti"
261 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni