La stella della giornata alla Mostra del cinema di Venezia è stata indubbiamente lei, Lady Gaga, che al fianco di Bradley Cooper è sbarcata al Lido per presentare il quarto remake del classico "A star is born", film che segna l'esordio di Cooper alla regia. Un vestito bianco, una bellezza radiosa e un sorriso lampante, Lady Gaga ha portato a Venezia tutta la sua simpatia pervasiva (con la scena meravigliosa del saluto a Vincenzo Mollica a fine intervista con tanto di doppio bacio e "grazie signo'" rivolto al giornalista del Tg1).

Una grande sfida per Lady Gaga in questo ruolo storico per il cinema americano, che continua ad avere un senso, come ha raccontato la stessa artista alla stampa: "Questa storia ha resistito al tempo perché è molto bella e toccherà le persone di tutto il mondo, poiché parla dell'essere umano. Recitare per me è stata un'esperienza fantastica, la realizzazione di un sogno grazie alla fiducia che Bradley ha avuto in me". E poi aggiunge: "Oggi corono un sogno, divento attrice".

Un classico della storia del cinema

“E’ nata una stella” è infatti un cult del 1937 diretto da William A. Wellman, seguito dai musical del 1954 con Judy Garland e James Mason e da quello del 1976, diretto da Franck Pierson con protagonisti Barbra Streisand e John Norman Howard. Oltre al ruolo di regista Cooper si è riservato anche auello da protagonista, vestendo i panni di Jackson Maine, un musicista che s’innamora della travagliata e disillusa cantante Ally, convincendola ad affrontare sul palco le sue paure. Purtroppo la loro relazione vivrà momenti bui proprio a causa delle debolezze interiori di Jackson.

Bradley Cooper figura anche tra i produttori ma l’attore ha voluto curare la sua “creatura” a 360 gradi, scrivendo la sceneggiatura di proprio pugno, avvalendosi della collaborazione di Will Fetters ed Eric Roth. Il cast tecnico del film vede Matthew Libatique (fotografia), Jay Cassidy (montaggio), Karen Murphy (scenografia) e Komail Shayan (musiche). Nel cast, oltre alle due grandissime stelle, ci sono anche Sam Elliott, Andrew Dice Clay e Dave Chappelle. In “A Star Is Born” tutti i brani sono stati registrati dal vivo e i due interpreti hanno cantato i brani senza playback. Arriverà nelle sale italiane a partire dal prossimo 11 ottobre e il film promette di entrare a pieno diritto nella gara per i vari premi riconoscimenti internazionali.

La trama di "A star is born"

Nel remake di Cooper, l’attore è nei panni di Jackson Maine, che scopre e s’ innamora della combattuta artista Ally. La ragazza ha deciso di chiudere in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante ma sarà proprio l’incontro con Jack a convincerla a tornare sul palcoscenico e a sfidare le sue paure. Mentre la carriera di Ally, però, inizia a spiccare il volo, il lato personale della loro relazione diventa sempre più fragile, a causa della battaglia che Jack conduce contro i suoi demoni.