17 Novembre 2017
17:38

Accusato di molestie, Stallone nega ogni accusa: “Storia ridicola, categoricamente falsa”

Sylvester Stallone nega le accuse di stupro che gli sono state rivolte con la ricostruzione di un’inchiesta da parte del Daily Mail. L’uomo, accusato di avere obbligato una 16enne a un rapporto a tre, nega: “Storia ridicola, totalmente falsa”.
A cura di Stefania Rocco

Le voci di stupro e molestie che lo vedevano nei panni dell’aguzzino sono arrivate a Sylvester Stallone, attore premio Oscar imputato per questa vicenda. La notizia ha fatto il giro del mondo in poche ore, provocando una secca smentita da parte del diretto interessato e del suo entourage, che sono corsi ai ripari per arginare i confini di quello che rischia di diventare l’ennesimo scandalo a Hollywood.

La smentita della portavoce di Stallone

Attraverso la sua portavoce, Michelle Bega, Stallone ha fatto sapere che la storia ricostruita dal Daily Mail sarebbe priva di fondamento: “È una storia ridicola, categoricamente falsa”. Il giornale, però, ha rilanciato: “Nessuno è mai stato al corrente di questa storia finché non è stata pubblicata. Stallone non è mai stato contattato dalle autorità o da chiunque altro su questa vicenda”. E in effetti pare proprio che il divo non ne fosse al corrente, almeno stando a quanto dichiara la sua portavoce che parla di illazioni prive di qualsiasi fondamento di verità.

La ricostruzione del Daily Mail

È stato il Daily Mail a pubblicare per primo questa storia che risalirebbe al 1986. Pare che il noto tabloid sia entrato in possesso di alcuni atti di polizia che ricostruiscono il racconto reso dalla presunta vittima. Una donna, 16enne all’epoca dei fatti, raccontò di essere stata obbligata da Stallone a sottostare a un rapporto a tre che prevedeva il coinvolgimento di Michael De Luca, suo bodyguard all’epoca dei fatti presumibilmente accaduti.

La 16enne non ha mai denunciato

La giovane non avrebbe mai denunciato il divo nel timore di una ritorsione. Si tratterebbe di quanto è emerso dal rapporto di polizia presumibilmente stilato all’epoca quando, convinta da un’amica, la giovane si rivolse alle autorità per raccontare quanto sosteneva fosse accaduto. Avrebbe deciso, però di non sporgere formale denuncia allo scopo di dimenticare ‘accaduto il prima possibile.

Ricky Martin accusato di molestie, il fratello lo difende: “Nostro nipote ha problemi mentali”
Ricky Martin accusato di molestie, il fratello lo difende: “Nostro nipote ha problemi mentali”
66 di Videonews
Scandalo Weinstein, il fratello Bob accusato di aver molestato la produttrice Amanda Segel
Scandalo Weinstein, il fratello Bob accusato di aver molestato la produttrice Amanda Segel
"Charlie Sheen sodomizzò un attore di 13 anni", lui nega ogni accusa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni