2.702 CONDIVISIONI
26 Novembre 2020
16:30

Addio a Daria Nicolodi, stella di Profondo Rosso e mamma di Asia Argento

È morta all’età di 70 anni l’attrice Daria Nicolodi, indimenticabile stella di Profondo Rosso. Compagna storica di Dario Argento, dalla loro relazione nacque nel 1975 la secondogenita del maestro del brivido, Asia Argento. L’attrice è famosa per il ruolo della reporter Gianna Brezzi, che si trova a indagare insieme al pianista Marc Daly alla scia di omicidi del capolavoro del thriller italiano.
2.702 CONDIVISIONI

È morta all'età di 70 anni l'attrice Daria Nicolodi, indimenticabile stella di Profondo Rosso. Suo il ruolo della reporter Gianna Brezzi, interessata alle indagini sulla scia di omicidi su cui si ritrova il pianista Marc Daly. È stata a lungo la compagna di Dario Argento, conosciuto nel 1974, dalla loro relazione nacque nel 1975 la secondogenita del maestro del brivido, Asia Argento.

La carriera di Daria Nicolodi

Nata a Firenze il 19 giugno 1950, suo padre avvocato, partecipò alla resistenza. Sua madre, Fulvia Casella, era la figlia del compositore Alfredo Casella. Diretta a teatro da Vito Molinari, da Elio Petri e da Carmelo Bene, dopo gli sceneggiati televisivi inizia un sodalizio con Dario Argento. I due si conoscono ai provini di "Profondo Rosso": suo il ruolo di Gianna Brezzi, la reporter. I due iniziano una relazione dalla quale nasce nel 1975, Asia Argento. Aveva anche una figlia da una relazione precedente, Anna, morta tragicamente in un incidente stradale nel 1994.

I film con Dario Argento

Dal 1975 al 1987, Daria Nicolodi ha partecipato a tutti i film di Dario Argento: "Profondo rosso" (1975), "Suspiria" (1977), "Inferno" (1980), "Tenebre" (1982), "Phenomena" (1984), "Opera" (1987). Il personaggio femminile di Gianna Brezzi è un ruolo assolutamente inedito e atipico per il cinema italiano dell'epoca. È stata la co-sceneggiatrice di "Inferno" e di "Opera". Si è distinta maggiormente in film come "Tenebre" e "Phenomena", da lei mai amato perché considerava il suo personaggio "reazionario". La relazione con Dario Argento termina nel 1985 ma Daria Nicolodi continua a distinguersi nei film horror, tra questi "La setta" girato proprio con sua figlia Asia Argento. Con lei, parteciperò anche a "Viola bacia tutti" e a "La terza madre", tornando a lavorare con il suo ex compagno Dario Argento.

L'arresto nel 1985

Daria Nicolodi viene arrestata il 19 giugno 1985 insieme al compagno Dario Argento per il possesso di 23 grammi di hashish. I due trascorreranno due notti nel carcere di Regina Coeli. Verranno successivamente assolti, perché si trattava di consumo personale e non di spaccio.

Le dichiarazioni contro Asia Argento nel 2018

Nel corso della relazione di Asia Argento con Fabrizio Corona, nel 2018, Daria Nicolodi si rese protagonista di una serie di dichiarazioni a distanza che accesero i giornali di gossip. Dopo aver stigmatizzato la presunta relazione tra la figlia e Fabrizio Corona, Daria Nicolodi rivelò di avere in affido Anna Lou, la figlia che Asia Argento ha avuto da Morgan, dal 2007: "Visto che secondo voi non devo criticare mia figlia qui, vi do in pasto una notizia inedita, grazie alla mia segretezza. Nel 2007 il Tribunale dei Minori di Milano ha affidato a me, mia nipote, ritenendo mia figlia e il padre della bambina inadatti. Il motivo me lo tengo per me". Dichiarazioni che lasciarono di stucco, in quei giorni, l'opinione pubblica.

2.702 CONDIVISIONI
Morta Daria Nicolodi, l'attrice musa di Dario Argento e madre di Asia si è spenta a 70 anni
Morta Daria Nicolodi, l'attrice musa di Dario Argento e madre di Asia si è spenta a 70 anni
1.803 di Videonews
Asia Argento ricorda la madre Daria Nicolodi: "Mamma, mi manca il tuo profumo"
Asia Argento ricorda la madre Daria Nicolodi: "Mamma, mi manca il tuo profumo"
Asia Argento piange mamma Daria Nicolodi: "Non riesco a smettere di tremare"
Asia Argento piange mamma Daria Nicolodi: "Non riesco a smettere di tremare"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni