È morto a Londra, all'età di 81 anni (era nato l'11 luglio 1936), l'attore britannico John Stride. Celebre interprete teatrale della tradizione di William Shakespeare, è stato uno dei protagonisti del Novecento sul palco della National Theatre Company di Londra sotto la guida di Laurence Olivier. A dare l'annuncio della sua morte è stata la famiglia ma solo a funerali avvenuti.

Con Judi Dench nel Romeo & Juliet di Franco Zeffirelli

Dopo l'Old Vic Theatre, John Stride si lega ad un ruolo in particolare che gli ha regalato ampia notorietà. Nel 1960 lavorò con Franco Zeffirelli nel celebre allestimento di William Shakpespeare, "Romeo & Juliet", nel ruolo di Romeo al fianco di Judi Dench, nel ruolo di Giulietta. La sua interpretazione fu memorabile contribuendo al grandissimo successo dell'opera, premiata da una tournée mondiale. Da quel momento, John Stride è stato uno dei principali interpreti della tradizione shakespeariana: ha vestito i panni di Otello, di Amleto e di Macbeth, sempre diretto dai registi più importanti del settore.

In attività fino al 1993

John Stride si era da tempo ritirato. Dichiarò la fine delle attività nel 1993, tenendo saltuariamente corsi e lezioni nelle principali scuole e accademie della Gran Bretagna. Aveva 3 bambini e si era sposato due volte, con Virginia Thomas (due figli, dal 1958 al 1971) e con April Wilding, da cui aveva avuto una bambina, dal 1972 fino alla sua morte nel 2003. Tra i film interpretati ricordiamo oltre ai già citati: "Sink the Bismarck!" (1960), "Bitter Harvest" (1963), "Something to Hide" (1972), "John Keats: His Life and Death" (1973), "Omen – Il presagio" (1976), "13 a tavola" (1985). In tv il suo volto è stato associato a due serie in particolare: "Wilde Alliance", nel 1979, e "The Old Devil", nel 1992, entrambe andate in onda per la BBC.