La meravigliosa attrice statunitense ha ammesso di essersi sottoposta a una doppia mastectomia per prevenire il rischio di tumore alla mammella. Lo ha rivelato la stessa Jolie in un articolo pubblicato sul quotidiano The New York Times, intitolato "La mia scelta medica", che sta facendo il giro di tutti i maggiori siti mondiali. La star di Hollywood, sulla quale giravano voci di una terza gravidanza, ha spiegato di aver scelto l'intervento chirurgico perché affetta da un gene difettoso, precisamente il Brca1, che le dava un 87% di probabilità di sviluppare un tumore alla mammella o all'utero, come era stato per la madre, che dopo aver combattuto per dieci anni, si era spenta proprio a causa di questo problema. Avendo appreso la propria situazione e il rischio che correva, la Jolie ha deciso di correre ai ripari, tentando di minimizzare le probabilità. Queste le sue parole dell'attrice:

Mia madre ha combattuto contro il cancro per un decennio, ed è morta a 56 anni. Io ho un gene difettoso, il Brca1, che aumenta in maniera consistente il rischio di sviluppare il cancro al seno e alle ovaie. Proprio per questo ho fatto prima la mastectomia perché il rischio del cancro al seno era ancora più alto di quello alle ovaie, e l'intervento più complesso. Sto scrivendo queste parole perché spero che altre donne possano avere un beneficio dalla mia esperienza. Oggi è possibile scoprire attraverso un test del sangue se si è a rischio, e fare qualcosa.