29 Luglio 2013
21:41

Angelina Jolie: “Lotto contro la violenza sessuale, nei territori di guerra”

Il film di Angelina Jolie, “Nella terra del sangue e del miele” è stato proiettato all’Università delle Nazioni Unite di Tokyo. L’attrice ha colto l’occasione per invitare i presenti ad unirsi alla sua lotta contro gli stupri nei territori di guerra.
A cura di Daniela Seclì

"Nella terra del sangue e del miele" è la pellicola, con la quale nel 2011 Angelina Jolie ha fatto il suo debutto come regista. Il film racconta una toccante storia d'amore, sul tragico sfondo della guerra in Bosnia. Ajla, una donna prigioniera nei campi di concentramento, s'innamora di Danijel, un soldato serbo. Per questo lavoro, la Jolie ricevette anche l’Honorary Heart, al Sarajevo Film Festival.

Attualmente l'attrice si trova a Tokyo. All'Università delle Nazioni Unite, infatti, hanno proiettato il suo film. La compagna di Brad Pitt è inviata speciale dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati e ha colto l'occasione per affrontare un tema molto importante, gli stupri in guerra. Angelina ha invitato gli spettatori ad unirsi a lei in questa battaglia, per far sì che cessino le violenze sessuali, che avvengono nei luoghi già distrutti dalla guerra.

"Questo è solo l'inizio. Il nostro obiettivo è quello di spezzare l'impunità, in modo che lo stupro non sia più usato come arma di guerra, come è successo in Bosnia e oggi accade in ogni conflitto, dal Congo alla Siria"

Angelina Jolie è volata in Ucraina, il video in un bar a Leopoli
Angelina Jolie è volata in Ucraina, il video in un bar a Leopoli
Angelina Jolie premiata per il suo impegno umanitario
Angelina Jolie premiata per il suo impegno umanitario
50.436 di Spettacolo Fanpage
Anche Angelina Jolie vittima dello scandalo Murdoch, ne è certa la controfigura
Anche Angelina Jolie vittima dello scandalo Murdoch, ne è certa la controfigura
1.220 di LauraBalbi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni