C'è grande attesa per l'uscita di Antman, il cinecomic della Marvel attesissimo, che vedrà la luce solo nell'estate del 2015. La Disney stamattina è stato pubblicato il primo teaser ufficiale. Il film vedrà la partecipazione di un cast d'eccezione, completissimo, che disegna il quadro di un progetto realizzato con tutti i crismi del caso perché si tratti di un'operazione della quale si parlerà moltissimo. Ecco i nomi che faranno parte del cast del film: Paul Rudd (che sarà Scott Lang, ovvero Ant-Man), Michael Douglas (che sarà il Dr. Hank Pym), Evangeline Lilly (Hope Van Dyne, figlia di Hank Pym) e Corey Stoll (Calabrone). Al loro fianco John Slattery (Howard Stark), Judy Greer, Abby Ryder Fortson, Bobby Cannavale, Michael Pena, David Dastmalchian, Wood Harris e il rapper e attore T.I. (Clifford Joseph Harris Jr.). La sinossi del film racconta di una trama piuttosto particolare, il profilo di un supereroe certamente sui generis, ma assolutamente affine allo stile dei personaggi della tradizione Marvel:

Dotato della sorprendente abilità di restringersi e al contempo accrescere la sua forza, il truffatore Scott Lang deve assecondare il suo eroe interiore e aiutare il suo mentore, il Dr. Hank Pym, a proteggere il secreto che si cela dietro la sua spettacolare tuta di Ant-Man da una nuova proliferazione di minacce. Intralciati da ostacoli apparentemente insormontabili, Pym e Lang devono escogitare e mettere in atto un piano per salvare il mondo.

Diverse settimane fa, a parlare dell'esperienza della realizzazione del film e delle sue sensazioni in merito è stata Evangeline Lilly, una delle protagoniste della pellicola, che aveva detto: "In tutta sincerità per me è facile parlarne, è stata un’esperienza meravigliosa. I Marvel Studios mi hanno sconvolto. Mi aspettavo davvero di entrare a far parte di un grosso ingranaggio ben oliato dove chiunque abbia idee diverse o nuove viene visto come una spina nel fianco. La Marvel non poteva essere più distante dalle mie aspettative. Sono stati di grande supporto e mi hanno fatto sentire – e lo so che penserete che sto dicendo cavolate – come parte di un progetto indipendente e modesto. Insomma, è stata un’esperienza intima e davvero stupenda". A questo punto non resta che attendere qualche mese.