Arnold Schwarzenegger e Jamie Lee Curtis festeggiano nel migliore dei modi i 25 anni della loro commedia action di culto "True Lies": gli attori hanno ri-formato idealmente la coppia formata da Harry ed Helen, con una reunion via social. È stata la Curtis a pubblicare una foto che la ritrae insieme Schwazy, a un quarto di secolo di distanza: "Di nuovo insieme per la prima volta. Arnold, mi togli ancora il respiro! Siamo più vecchi, più saggi ma essenzialmente siamo ancora noi stessi. Imparare, amare e ridere sempre!".

I fan chiedono True Lies 2

L'immagine, che ha raccolto 150mila like in poche ore, ha scatenato naturalmente l'entusiasmo di molti utenti (tra cui l'attore Jake Gyllenhaal, che ha commentato con un emoticon a cuore) e tanti chiedono a gran voce il sequel. Di "True Lies 2", tra l'altro, si parla da anni. Il regista James Cameron ha pronta la sceneggiatura dai primi anni 2000 (modificata dopo gli attacchi dell'11 settembre) e nel 2002 Schwarzenegger dichiarò di essere pronto a tornare nei panni di Harry Tasker. Il progetto, poi, non si è mai concretizzato. Al momento, sia lui che la Curtis sono molto occupati. L'attrice figlia di Tony Curtis e Janet Leigh tornerà in "Halloween Kills" (2020) e "Halloween Ends" (2021) e apparirà anche nella commedia nera "Knives Out" con Chris Evans e Daniel Craig. Schwarzenegger si appresta invece a tornare al fianco di un'altra storica co-protagonista, Linda Hamilton nell'atteso "Terminator: Dark Fate".

True Lies, il cult di James Cameron

"True Lies", che debuttava nelle sale americane il 15 luglio 1994, vede Schwarzenegger nei panni di Harry Tasker, in apparenza un tranquillo marito e padre di famiglia, che in realtà vive una doppia vita e lavora come agente segreto per il governo. La moglie Helen non sospetta minimamente di essere sposata con una super spia, ma tutto cambia quando lei e la loro figlia Dana vengono rapite. La donna si trasformerà in una perfetta spalla del marito/agente. Il film è stato un enorme successo al botteghino (il terzo maggior di quell'anno, dietro a "Il re leone" e "Forrest Gump") e la Curtis ha conquistato un meritato Golden Globe come migliore attrice in una commedia/musical.