Si chiama "B" e sarà il primo film che avrà come protagonista un'attrice robot dotata di intelligenza artificiale. Si chiama Erica e, come riportato dalla testata The Hollywood Reporter, sarà la prima interprete "immune al Covid 19" e questo perché, sostanzialmente, non è umana e non rischia di essere contagiata.

Come è nata l'idea del film

Una vera e propria rivoluzione quella messa in atto dalla Bondit Capital Media, che ha finanziato titoli come To the Bone e la pellicola Loving Vincent nominata anche agli Oscar, insieme alla Happy Moon Productions con sede in Belgio e alla Ten Ten Global Media di New York con cui è nata l'intenzione di sostenere e finanziare un film come "B". Si tratterà a tutti gli effetti di un film di fantascienza, che verrà a costare 70 milioni di dollari e sono proprio i produttori ad annunciare che sarà il primo film a fare affidamento su un attore dotato di intelligenza artificiale. I produttori sono Eric Pham, Tarek Zohdy e Sam Khoze, quest'ultimo collabora con la Life Entertainment. La storia di "B" ruota attorno alla figura di uno scienziato che scopre i pericoli legati a un programma creato per perfezionare il DNA umano e aiuta la donna-robot che ha costruito, Erica, a fuggire.

Le abilità di Erica

A parlare del progetto sono intervenuti anche gli scienziati giapponesi Hiroshi Ishiguro e Kohei Ogawa, coloro che hanno creato Erica durante un loro studio di robotica. Le hanno anche insegnato a muoversi e comportarsi, applicando i principi del metodo che agisce sull'intelligenza artificiale, ha affermato uno dei produttori, Sam Khoze, che ha poi aggiunto:

In altri metodi di recitazione, gli attori coinvolgono le loro esperienze di vita nel ruolo. Ma Erica non ha esperienze di vita. È stata creata da zero per interpretare il ruolo. Abbiamo dovuto simulare i suoi movimenti ed emozioni attraverso sessioni one-to-one, come controllare la velocità dei suoi movimenti, parlare attraverso i suoi sentimenti e allenare lo sviluppo del personaggio e il linguaggio del corpo.

Insomma, sembrerebbe che nel 2022 si assisterà ad una delle grandi innovazioni del mondo cinematografico che si sta appoggiando sempre più alla tecnologia. Non si è ancora trovato il nome di chi dirigerà il film e di quale attrice in carne ed ossa affiancherà Erica, intanto si aspetta di poter girare le riprese in Europa, nella primavera del prossimo anno.