Nonostante gli intoppi, le traversie e la "maledizione" che sembra accompagnare il prossimo Bond, il film numero 25 della saga tratta dai racconti di Ian Fleming sembra procedere spedita verso l'aprile del 2020, quando Bond25 uscirà nelle sale. Il film, adesso, ha anche un nome, "007: No Time To Die". L'annuncio arriva proprio dall'account Twitter ufficiale del film, che conferma anche le date di uscita del film in Europa e negli Stati Uniti.

Una lavorazione complicata dopo le continue modifiche alla sceneggiatura, il cambio di regia affidata a Cary Fukunaga in seguito all'abbandono di Danny Boyle per "divergenze creative" e una serie di incidenti che hanno interrotto più volte le riprese. Prima l'esplosione controllata finita male, avvenuta ai Pinewood Studios e causa di danni all'esterno del set del film con il ferimento di un membro della crew che si trovava all'esterno. Poi l'infortunio a Daniel Craig in Jamaica, con l'attore che è stato costretto a uno stop forzato dopo un incidente alla caviglia, vista la sua abitudine a non voler usare controfigure nelle scene d'azione.

Le riprese di James Bond a Matera

Intanto ci sarà anche un pezzo d'Italia nella venticinquesima fatica di James Bond. Il cast del prossimo 007 si prepara infatti a sbarcare nella penisola, per la precisione a Matera, dove verranno girate diverse scene d'azione proprio nel pieno centro della città nominata capitale della cultura europea per il 2019.

Il cast di Bond 25

"Bond 25" sarà un film importante, non solo perché rappresenta il 25esimo episodio del film perché sarà quello che segnerà l'addio di Daniel Craig al ruolo di James Bond. Arricchisce il cast Rami Malek, dopo il successo di "Bohemian Rhapsody" l'attore intepreterà il villain. Nel cast anche Léa Seydoux nei panni di Madeleine Swann: sarà lei la nuova Bond Girl. Completano il cast Naomie Harris, Jeffrey Wright, Ben Whishaw, Rory Kinnear e Ralph Fiennes.