Bradley Cooper è stato visto in differenti vesti negli ultimi due anni, nei quali si può dire che abbia definitivamente conquistato un ruolo preminente nel panorama cinematografico internazionale. E' stato certamente il regista David O. Russell ad esaltare le sue qualità al massimo, mostrandocelo prima come uno schizofrenico ne "Il lato positivo" e, successivamente nell'apprezzatissimo "American Hustle", nel quale l'abbiamo visto addirittura in bigodini.

Ora è pronto per il prossimo film American Sniper, tratto dal libro American Sniper:The Autobiography of the Most Lethal Sniper in U.S. Military History, nel quale l'attore porterà sul grande schermo la storia di Chris Kyle, un cecchino della marina USA che uccise circa 150 persone nel corso della sua carriera. Cooper è stato fotografato proprio durante le riprese e sembra letteralmente irriconoscibile. Rispetto al suo look abituale, si è trasformato in un palestrato a tutti gli effetti, gonfio e con tanto di barba incolta.


"][/storify]