9 Dicembre 2014
15:51

Cambia il Festival di Roma, Franceschini: “Sarà una festa senza concorso”

Dopo nove edizioni, dal prossimo anno il Festival diventa non competitivo: “Sarà una festa, non ci sarà concorrenza con la Mostra di Venezia”. Ed entra l’Istituto Luce con un contribuito da 1 milione di euro.
A cura di G.D.

Non sarà il Ministero dei Beni Culturali ad entrare direttamente nel Festival Internazionale del Film di Roma, ma arriverà comunque un contributo di 1 milione di euro attraverso l'Istituto Luce. Lo ha dichiarato il ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini al termine di un incontro tenutosi questa mattina al Collegio Romano, alla presenza del Sindaco di Roma, Ignazio Marino e del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Abbiamo concordato il rilancio di una manifestazione cinematografica nella Capitale che punti, da un lato, a sviluppare il mercato e, dall'altro, ad essere una vera festa del cinema. Per questo, non esiste nessuna concorrenza o improbabile competizione con la Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia che mantiene il suo ruolo di concorso di eccellenza mondiale. La Festa di Roma perderà invece la parte concorsuale per trasformarsi, appunto, da festival in festa evitando quel rischio di sovrapposizione che qualche volta c'è stato in questi anni. Chi ha ruoli nazionali deve preoccuparsi di costruire sinergie ed evitare concorrenze.

Soddisfazione anche per il primo cittadino romano e per il Presidente della Regione Lazio, Zingaretti:

C'è la conferma della volontà di unire le forze di tutti gli attori istituzionali per concentrarci nella creazione di un grande evento dedicato al cinema e anche alla fiction. La prossima settimana si terrà il consiglio dei soci

Un'ulteriore novità è data dalla data di inizio del Festival:

Abbiamo riflettuto molto per dare una maggiore solidità a partire dalla scelta di una data fissa e riconoscibile come ad esempio l'apertura della Scala a Milano e che tenga anche conto di altri eventi internazionali come Cannes. Pensiamo intorno alla seconda settimana di ottobre.

Istituito nel 2006 come "Festival Internazionale del Film di Roma", in nove edizioni sono stati assegnati i seguenti premi:  il "Marc'Aurelio d'oro" per il Miglior Film, il Gran Premio della Giuria Marc'Aurelio d'Argento, il Premio Speciale della Giuria Marc'Aurelio, il Marc'Aurelio d'Argento per il miglior regista, il Marc'Aurelio d'Argento per il miglior attore, il Marc'Aurelio d'Argento per la miglior attrice. Venivano inoltre assegnati premi a un giovane attore o attrice emergente, per il migliore contributo tecnico, per la migliore sceneggiatura e gli speciali Taodue Camera d'Oro per il miglior produttore emergente (opere prime o seconde) e i CinemaXXI (tre titoli in tutto), le Prospettive Doc Italia (per il migliore documentario e alla carriera) ed il Premio del Pubblico, votato attraverso un sistema elettronico da tutti gli spettatori.

Festival di Roma 2014: trionfa “Trash” di Stephen Daldry
Festival di Roma 2014: trionfa “Trash” di Stephen Daldry
Festival di Roma 2014: ecco il programma della nona edizione
Festival di Roma 2014: ecco il programma della nona edizione
Conclusa la nona edizione del Festival di Roma
Conclusa la nona edizione del Festival di Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni