21 Maggio 2011
17:28

Carrie: un nuovo film per il libro di Stephen King dopo l’opera di De Palma

Un nuovo adattamento per Carrie dopo il film del 1976 di Brian De Palma, Stephen King commenta l’inutilità di un nuovo film dato l’ottimo film originale.
A cura di Francesco Zullo

Come hanno notato tutti coloro i quali sono appassionati di cinema, Hollywood da un po' di tempo a questa parte sembra aver perso la sua vena creativa più pura ed anche la voglia di rischiare su progetti del tutto nuovi, per questo negli ultimi anni abbiamo annunciato sempre più spesso remake e sequel di pellicole e serie televisive storiche. Così arriva anche il momento per il mondo del cinema statunitense di riscoprire il filone horror degli anni '70. E' arrivata in queste ore infatti la notizia che la MGM e la Screen Gems avrebbero intenzione di portare ancora una volta sul grande schermo l'opera di Stephen King, Carrie, con un adattamento scritto da Roberto Aguirre-Sacasa, autore di fumetti e dello spettacolo teatrale dedicato a Spiderman.

Nel 1976 la storia di Carrie White, fu adattata per il grande schermo da Brian De Palma, il film con Sissy Spacek, Piper Laurie e John Travolta, fu un grandissimo successo capace di conquistare anche il grande pubblico. Dopo quel film, l'opera di  King divenne un musical, ebbe un sequel del ’99, per diventare alla fine film per la tv nel 2002. La trama di quella storia raccontava la vicenda di Carrie, una ragazza disadattata e senza amici, che per una combinazione del destino riesce a sviluppare dei poteri telecinetici. Dopo essere stata vittima dell'ennesimo scherzo dei suoi compagni di scuola, Carrie decide di vendicarsi scatenando tutta la sua frustrazione ed i suoi poteri durante il ballo di fine anno.

Stephen King, non ha mai accettato che le sue opere venissero adattate per il cinema, arrivando a criticare anche la versione di Shining diretta da Kubrick. Stranamente, però, King ha apprezzato molto il film che Brian De Palma riuscì ad ottenere dal suo libro, proprio per questo non ci stupisce il commento rilasciato dopo la notizia di questo remake. King ha dichiarato di avere raccolto le voci del remake di Carrie, It e The Stand, ma di non capire il motivo per cui dovrebbero realizzare un altro film, dato che la pellicola di De Palma era già ottima. L'autore ha anche proseguito facendo una disaerazione sul casting dell'originale, perfetto secondo l'autore, e sull'eventuale scelta di Lindsay Lohan come Carrie, definendola divertente. In chiusura King ha dichiarato che potrebbe anche accettare un remake ma solo se alla regia trovasse David Lynch o David Cronenberg.

Il testo e significato di Mala, Fred De Palma, Pa La Cultura e il dissing a Marracash
Il testo e significato di Mala, Fred De Palma, Pa La Cultura e il dissing a Marracash
Javier Bardem: The Dark Tower e James Bond, i nuovi film
Javier Bardem: The Dark Tower e James Bond, i nuovi film
“Finalmente la felicità”: il nuovo film di Leonardo Pieraccioni è stato presentato alla stampa.
“Finalmente la felicità”: il nuovo film di Leonardo Pieraccioni è stato presentato alla stampa.
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni