168 CONDIVISIONI

Cary Guffey ieri e oggi, che fine ha fatto l’alieno di “Uno sceriffo extraterrestre”

Bud Spencer era Scott Hall in “Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre”. Al suo fianco c’era Cary Guffey, che nella commedia interpretava il piccolo alieno H7-25. Salvato a suon di scazzottate, il bambino aveva esordito accanto al gigante buono, scomparso a 86 anni. Dopo il debutto, si è allontanato dai riflettori.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Noemi Sellitto
168 CONDIVISIONI

Immagine

Bud Spencer si è spento a 86 anni il 27 giugno 2016 e con lui se ne è andato un pezzo di storia. Al secolo Carlo Pedersoli, il gigante buono del cinema ha fatto coppia fissa con Terence Hill in ben 17 pellicole. Nato a Napoli il 31 ottobre 1929, oltre agli spaghetti western degli anni '70 con cui ha segnato intere generazioni, l'attore è riuscito a coltivare anche altri interessi. Da pilota d'aerei a cantante e compositore, ha girato circa 54 film nella sua lunga carriera. Senza il compagno di set, nonché suo amico più caro, infatti, il grande Bud ha interpretato ruoli altrettanto memorabili.

Come dimenticare, ad esempio, il sodalizio stretto con il regista Michele Lupo e iniziato con Lo chiamavano Bulldozer. Ma più di tutti restano impressi Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre del '79 e la sua continuazione, Chissà perché… capitano tutte a me dell'anno successivo. Il piccolo H7-25 proveniva da un altro pianeta, precorrendo di due stagioni l'E.T. di Spielberg. E se all'inizio lo sceriffo Scott Hall, interpretato da Bud Spencer, non credeva nella sua natura aliena, in seguito non ha esitato a salvarlo a suon di sganassoni. Nei suoi panni c'era Cary Guffey. Classe '72, oggi che fine ha fatto?

L'esordio di Cary Guffey accanto a Bud Spencer

La notizia della morte di Bud Spencer ha sconvolto tutti. Gigante buono del cinema italiano, mancherà davvero tanto al pubblico, abituato a vederlo al fianco di Terence Hill. Con la sua scomparsa, quest'ultimo ha perso soprattutto un amico. Da Lo chiamavano Trinità al successivo Continuavano a chiamarlo Trinità, i due sono stati legati per 50 anni e hanno lavorato insieme in 17 film. Ma il grande Bud ha regalato agli spettatori anche pellicole in solitario. Come dimenticare la commedia fantastica Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre, dove Bud proteggeva con il suo cuore buono e l'aspetto massiccio il piccolo H7-25. Interpretato da Cary Guffey a 6 anni, il simpatico alieno ha bissato il suo ruolo anche nel sequel Chissà perchè… capitano tutte a me.

Bambino prodigio, aveva esordito per la prima volta quando ne aveva solo 4 in Incontri ravvicinati del terzo tipo di Steven Spielberg. Lì interpretava Barry Guiler e veniva rapito dagli alieni. Accanto a Bud, invece, a vestire i panni dell'extraterrestre c'era proprio lui, con un ruolo che ne ha consacrato un fortunato inizio di carriera. La sua natura gli consentiva di far ballare i vecchietti, muovere le giostre da sole e far saltare pesci in braccio ai pescatori. E se il pericolo si avvicinava, uno sceriffo tenero e titanico solo nell'aspetto era pronto a soccorrerlo.

Cary Guffey dopo H7-25

Dopo il suo vero esordio al fianco di Bud Spencer, il bambino prodigio Cary Guffey ha vissuto all'ombra dei riflettori. Comparso solo in alcuni film per la televisione, a circa 17 anni ha preso parte a La foresta silenziosa di Martin Ritt e alla commedia Stroker Ace.

Un successo iniziale pieno di aspettative e poi una carriera lontana dal mondo dello spettacolo, quindi, per il piccolo alieno salvato da Bud Spencer nella pellicola di Michele Lupo. In seguito, Cary Guffey ha lasciato il mondo dello spettacolo, dedicandosi esclusivamente agli studi e conseguendo un master in materie economiche. Oggi è un consulente finanziario di successo in Alabama ed è padre di due figli.

Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre

A Newnan in Georgia, il massiccio sceriffo Scott Hall non crede ai dischi volanti. Sarà costretto a cambiare idea, però, quando troverà un bambino che dice di chiamarsi H7-25 e che sostiene di venire dallo spazio. Pur non credendogli inizialmente, si renderà conto che il piccolo ha dei poteri sovrannaturali molto speciali.

Nel momento in cui un comandante di una base militare lo rapirà per ben due volte per sottrargli un'arma capace di comandare oggetti e persone, lo sceriffo non esiterà a intervenire. A suon di scazzottate, porterà l'alieno ad affezionarsi talmente tanto a lui da decidere di non ripartire sull'astronave di suo padre. In perfetto stile con il resto della sua carriera, Bud Spencer si è dimostrato ancora una volta un gigante buono e dal cuore d'oro.

168 CONDIVISIONI
Le coppie di "Temptation Island 2015" ieri e oggi
Le coppie di "Temptation Island 2015" ieri e oggi
Che fine ha fatto Alessandro Sortino, da volto de Le Iene a direttore creativo di Tv2000
Che fine ha fatto Alessandro Sortino, da volto de Le Iene a direttore creativo di Tv2000
Le foto di Macaulay Culkin ieri e oggi
Le foto di Macaulay Culkin ieri e oggi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views