La storia del piccolo Bridger, il bambino di sei anni che ha salvato la sorellina dall'attacco di alcuni cani rabbiosi, finendo per essere aggredito lui stesso, ha fatto in pochissimo tempo il giro del mondo, ancor di più adesso che la vicenda ha avuto una grande risonanza anche sui social. A raccontare la sua storia, infatti, è stata la zia del  bambino che su Instagram ha chiesto ai supereroi preferiti di Bridger, ovvero i volti noti della Marvel, meglio noti come The Avengers, di rivolgere un messaggio al piccolo eroe. Il primo che ha preso a cuore la questione è stato Chris Evans, che ha sorpreso tutti inviando un videomessaggio.

La storia di Bridger

"Mio nipote è un eroe che ha salvato la sua sorellina da un cane che la stava attaccando. Lui stesso ha affrontato l'attacco in modo che il cane non potesse prendere sua sorella. Se qualcuno stava per morire, ho pensato che avrei dovuto essere io. So che è chiedere troppo, però mi rivolgo ai Vendicatori e altri eroi affinché conoscano questa impresa e lo introducano nei loro ranghi" questo è il messaggio che Nicole Walker ha scritto su Instagram per raccontare quanto è accaduto all'impavido eroe che non ha battuto ciglio quando si è trattato di salvare la sua sorellina. Il volto del bimbo è stato così deturpato da graffi e tumefazioni. Questo suo appello è stato colto, in pieno, da uno degli attori che la signora Walker ha menzionato nel suo post, ovvero Chris Evans.

Il messaggio di Chris Evans

L'interprete di Capitan American, infatti, ha risposto con un video messaggio che ha sorpreso non solo Nicole Walker, ma anche il piccolo ed emozionato mittente, che indossava il suo costume da supereroe. Nel video, l'attore 39enne si rivolge a Bridger elogiando il suo coraggio e descrivendo quanto è accaduto come un gesto eroico e davvero importante:

Questo è un messaggio per Bridger. Ehi Bridger, qui Capitano America, come stai amico? Quindi, ho letto la tua storia e ho visto quello che hai fatto. Sono sicuro che tu Ho sentito molto di questo negli ultimi due giorni, ma amico, sei un eroe. Quello che hai fatto è stato così coraggioso e così altruista, tua sorella è così fortunata ad averti come un fratello maggiore. I tuoi genitori devono essere così orgogliosi di te. Ho intenzione di rintracciare il tuo indirizzo e inviarti un autentico scudo di Capitan America perché, amico, te lo meriti. Continua a essere l'uomo che sei, abbiamo bisogno di persone come te. Aspetta, so che il recupero potrebbe essere difficile, ma in base a quello che ho visto, non credo che ci sia molto che possa fermarti. Ciao amico.