275 CONDIVISIONI
14 Gennaio 2016
14:58

Cinema in lutto per Alan Rickman, le star rendono omaggio a Severus Piton

La morte inattesa dell’attore ha causato grande tristezza nei suoi fan e nei colleghi che hanno avuto modo di conoscerlo e lavorare con lui. In tanti, hanno affidato un ultimo saluto ai social.
A cura di D.S.
275 CONDIVISIONI

Del tutto inaspettata, è giunta oggi la notizia della morte di Alan Rickman. L'attore si era guadagnato l'affetto e la stima di grandi e piccini, interpretando il ruolo di Severus Piton nella saga di Harry Potter. A dare l'annuncio del decesso è stata la famiglia di Rickman. Tramite un breve comunicato stampa, hanno fatto sapere:

"L'attore e regista Alan Rickman è morto di cancro all'età di 69 anni, circondato dai familiari e amici".

Oltre al personaggio del professore di pozioni e di difesa contro le arti oscure, Alan Rickman aveva vestito i panni di altri cattivi. Ha interpretato, ad esempio, Hans Gruber nel film "Trappola di Cristallo", lo sceriffo di Nottingham in "Robin Hood – Principe dei ladri" e Rasputin ne "Il demone nero". Sono tanti i volti noti che hanno voluto rendere omaggio all'attore tramite un messaggio affidato ai social network.

Daniel Radcliffe

"Alan Rickman era senza dubbio uno dei più grandi attori con cui abbia mai lavorato. Era anche una delle persone più leali e solidali che abbia mai incontrato nel mondo del cinema. Era così incoraggiante verso di me, sia sul set che negli anni post-Potter. (…) Come attore è stato uno dei primi adulti a trattarmi come un pari, piuttosto che come un bambino. Lavorare con lui in un'età così formativo è stato incredibilmente importante e porterò con me le sue lezioni per il resto della mia vita e della mia carriera. I set cinematografici e i palcoscenici teatrali sono di gran lunga più poveri, dopo la perdita di questo grande attore e l'uomo".

 Emma Watson

"La notizia di Alan mi rattrista molto. Mi sento così fortunata ad aver lavorato e trascorso del tempo con un uomo e un attore speciale. Mi mancano molto le nostre conversazioni. Ti vogliamo bene"

Evanna Lynch

"Non ho molte storie da condividere su Alan Rickman, perché, sinceramente, ero terrorizzata da lui come Piton e nel corso dei film gli stavo sempre alla larga. Voglio però condividere gli incontri brevi ma significativi che ho avuto con lui. Probabilmente è stato l’unico membro del cast che ha soddisfatto le mie aspettative da fangirl perché tutti gli altri sono usciti dalle loro parti per essere gentili con me e mi hanno fatta sentire la benvenuta nella famiglia Potter, e anche nelle loro vite, mentre lui è rimasto impassibile, è rimasto Piton. Così ho pensato che lui fosse Piton, mi facevo piccola piccola ogni volta che lo vedevo camminare scivolando in quelle grandi, ombrose vesti nere. Tra le uniche persone con le quali non mantenne la distanza erano le folle di ragazzi che era solito portare a pranzo in mensa. Era strano che alcuni degli attori adulti pranzassero in mensa, ma era ancora più strano che Piton lo facesse, circondato da un gruppo di chiassosi bambine e bambini. Mi è stato detto che erano figli dei suoi amici e che no, non mi sarebbe stato permesso di portare così tanti ospiti, e neanche avrei voluto, ma nessuno pensò mai di dire ad Alan che non avrebbe dovuto invitare i suoi amici agli Studios ogni settimana. Così la vista bizzarra di Piton nel suo vestito tutto nero, da pipistrello, seduto con testa e spalle che spuntavano sopra una banda di bambini innaturalmente impassibile, divertiva tutti. Per me, questi scorci di Piton che parlava amabilmente a quei ragazzi è stato l’unico indizio che c’era un Alan anche lì e che era in effetti molto, molto gentile. Solo pochi anni più tardi ho avuto la possibilità di incontrare Alan come sé stesso. È stato a una cena di beneficenza dove i nostri posti erano uno accanto all’altro. Mi ha preso il panico e ho anche chiesto a un altro ospite se avesse voluto prendere il mio posto! Ma l’organizzatore ha insistito affinché ci sedessimo ai posti che ci erano stati assegnati e così mi preparai per la conversazione durante la cena più imbarazzante della mia vita! Mi sedetti e fui scioccata quando lui mi accolse calorosamente e chiamandomi per nome. Il mio vero nome! Questo fattore mi mise a mio agio e mi rese felice, ma pensai che sarebbe stato più interessato al suo pranzo che a parlare con me. Ma ha continuato a conversare con me, mi ha posto un sacco di domande e sembrava sinceramente interessato ai miei interessi e progetti. La conversazione è andata rapidamente verso la recitazione e al tempo ero stressata per la pressione che sentivo per essere già un’attrice di successo. Ero consapevole che stavo parlando solo di me così ho cercato di spostare la conversazione su di lui, ma voleva solo aiutarmi. Mi disse che quando era a scuola non sapeva ancora cosa avrebbe fatto, che era andato ad una scuola d’arte per diventare un artista grafico e aveva iniziato a recitare solo qualche anno più tardi, quando fece domanda per la scuola di recitazione. Come attrice, già devo mentire sulla mia età a 24, sembra incredibile che Alan abbia trovato la sua vocazione e abbia iniziato il suo viaggio di recitazione solo a 26 e si è rivelato … Alan Rickman. […] E poi lui mi ha dato il consiglio di recitazione più bello che mi sia mai stato dato. ‘La gente pensa che stanno guardando questo’, disse agitando la mano davanti al suo volto, ‘ma in realtà stanno guardando questo’ e si batté il pugno sul centro del petto, verso il suo cuore. Dopo cena, lo ringraziai per il consiglio anche se per qualche motivo ha respinto l’idea che mi avesse dato qualche consiglio (non so perché), ma in ogni modo, quel consiglio è veramente rimasto con me e mi ha fatto iniziare a vivere in modo diverso , essendo più in sintonia con il mio cuore, ascoltando e seguendo i suoi ritmi e desideri e di arrendermi alla necessità di controllare la mia vita. […] Non riesco a credere che non sia più qui. Io in qualche modo ancora credo che gli attori siano immortali come i personaggi che interpretano, ma poi ci lasciano. Vi prego di onorare la sua memoria e quello che ci ha dato per continuare a parlare e a condividere storie e continuando a celebrare la sua eredità solo così sarà ancora qui, come ci piace dire, ‘Sempre’.

Ian McKellen

"Oltre a una carriera per la quale il mondo rimarrà sempre in debito, si è costantemente prodigato nell’aiutare gli altri. Che fosse per istituzioni come il RADA o per individui o per me, il suo consiglio era sempre azzeccato. Ha messo la filantropia liberale al centro della sua vita. Dietro la sua brillante indifferenza e noncurante eleganza, dietro quella faccia triste, che era altrettanto bella quando prorompeva in una risata, c’era un’anima super-attiva, sempre alla ricerca e realizzata, un supereroe, dimesso ma mortalmente efficace. Avrei voluto così tanto che interpretasse Re Lear e qualche altro classico, ma è da avidi pensarlo. Lascia una moltitudine di fan e amici, grati e in lutto."

Emma Thompson

"Alan era mio amico ed è difficile scrivere perché gli ho appena detto addio. Quello che mi torna in mente in questo momento di doloroso commiato è il suo umorismo, la sua intelligenza, la sua saggezza, la sua gentilezza. La sua capacità di colpirti con uno sguardo o di tirarti su il morale con una parola. L'intransigenza che lo ha reso il grande artista che era – il suo spirito insaziabile e cinico, la chiarezza con cui sapeva guardare tutto, me compresa, e il fatto che non mi ha mai fatto mancare la sua opinione. Ho imparato molto da lui. Era il migliore tra gli attori e registi. Non vedevo l'ora di vedere il suo prossimo progetto. Mi considero privilegiata per aver lavorato con lui tante volte e per essere stata diretta da lui. Era un alleato completo. Nell'arte e nella politica. Mi fidavo di lui completamente.
Era, sopra ogni cosa, un essere umano raro e unico e non ne vedremo mai uno uguale."

David Morrissey

"È così triste apprendere la notizia che riguarda Alan Rickman. Un attore meraviglioso e un uomo adorabile. Notizia tragica".

Oliver Phelps – George Weasley in Harry Potter

"Notizia terribilmente triste sulla morte di Alan Rickman. Era una persona divertente e coinvolgente che ha messo a suo agio un attore giovane e timido come me".

James Phelps – Fred Weasley in Harry Potter

"Scioccato e triste nel sentire che Alan Rickman è morto. Uno degli attori più simpatici che io abbia incontrato. I miei pensieri e le mie preghiere vanno alla sua famiglia in questo momento".

Stephen Fry

"Notizia disperatamente triste quella di Alan Rickman. Un uomo di talento, con un fascino strepitoso e una tale presenza scenica. Dolorosamente, ci mancherà".

Jeremy Corbyn

"È molto triste sentire che Alan Rickman è morto. Uno dei più grandi attori di questa generazione. I miei pensieri sono con la sua famiglia e i suoi amici"

Eddie Izzard

"Non voglio che i miei eroi muoiano! Alan Rickman è morto e era un altro eroe. Alan – grazie per essere stato con noi. Ci dispiace che tu te ne sia dovuto andare".

Charlie Sheen

"Abbiamo perso un genio, oggi. Alan Rickman. Questo signore ha ridefinito il concetto di grande cattivo sullo schermo, per sempre. R.I.P"

275 CONDIVISIONI
Vairano, voce di Alan Rickman: "La sua morte mi ha colpito, con Piton è stato straordinario”
Vairano, voce di Alan Rickman: "La sua morte mi ha colpito, con Piton è stato straordinario”
3.078 di StefaniaRocco
È morto Alan Rickman, il Piton di Harry Potter
È morto Alan Rickman, il Piton di Harry Potter
L'ultima lettera di Alan Rickman: "In Piton c'è molto di più di un costume sempre uguale"
L'ultima lettera di Alan Rickman: "In Piton c'è molto di più di un costume sempre uguale"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni