1.410 CONDIVISIONI
23 Giugno 2015
22:49

Claudia Koll su Laura Antonelli: “Si era chiusa in casa perché ferita dai giudizi”

Nel 2011, Claudia Koll volle conoscere Laura Antonelli. Tra le due nacque una bellissima amicizia. La Koll provò più volte a convincerla ad uscire di casa, ma l’attrice era stata troppe volte ferita dai giudizi e aveva preferito non farsi più vedere da nessuno.
A cura di Daniela Seclì
1.410 CONDIVISIONI

Ieri si è appresa la notizia della morte di Laura Antonelli. L'attrice ha trascorso gli ultimi anni della sua vita in solitudine, rifugiandosi nella fede. Tra i pochi volti noti che le sono rimasti accanto, c'è di certo Claudia Koll. Intervistata da "Il Mattino", l'attrice ha raccontato di averla sentita solo pochi giorni fa:

"Non mi aspettavo una fine così repentina, fumava molto e non c’era modo di farla smettere".

Il loro incontro è avvenuto nel 2011, fu Claudia Koll a chiedere di vederla dopo aver appreso le condizioni in cui versava.

"Nel 2011 sono andata alla parrocchia di Ladispoli e ho chiesto di incontrarla. Volevo farlo come Claudia, ma anche come attrice, perché il suo dramma professionale e umano lo conoscevo bene, le sue ferite mi erano ben chiare e pensavo che avrei potuto aiutarla".

La definisce come "una donna tenera che aveva una fragilità immensa", lei provò a farla uscire di nuovo di casa. Laura Antonelli, però, era stanca di difendersi dai giudizi:

"Eravamo diventate amiche, così ho provato a farla uscire di casa. Quando andavo a trovarla la invitavo a fare passeggiate, ma lei non voleva: negli anni aveva subito troppe ferite per giudizi ingenerosi, non voleva farsi più vedere, aveva deciso di proteggersi in questo modo".

"Avrei voluto fare di più per lei, questo dolore è presente anche in Lino Banfi"

Claudia Koll ha spiegato:

"L’unica cosa importante per Laura era sentirsi amata per quello che era, senza che nessuno le dicesse cosa fare, o non fare. Doveva sentirsi libera, proprio perché nella sua vita precedente, per scelte sbagliate e per compagnie sbagliate al suo fianco, non lo era mai stata veramente".

Infine, ha parlato dei suoi rammarichi:

"Una volta le ho regalato una pianta molto resistente (detta “la pianta di Padre Pio”), per abbellirle la casa e le dicevo che lei era come la pianta e che doveva resistere. Penso che avrei voluto fare di più per lei e so che questo dolore è presente anche in Lino Banfi. Però capisco che ora è finalmente in pace, che il Signore l’ha presa tra le sue braccia e le fa sentire il suo amore. Io continuerò a portarla con me e ricordarla nelle mie preghiere".

1.410 CONDIVISIONI
Funerali di Laura Antonelli. In lacrime Lino Banfi:
Funerali di Laura Antonelli. In lacrime Lino Banfi: "Proverò a farla ridere un'ultima volta"
67.586 di Simona Berterame
Claudia Koll:
Claudia Koll: "Non mi farò suora, ho preso un ragazzo in affidamento"
Le locandine dei film con Laura Antonelli
Le locandine dei film con Laura Antonelli
19.126 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni