107 CONDIVISIONI
14 Gennaio 2014
10:10

#coglioneNo, spopola la campagna per difendere i lavori creativi

Direste mai ad un idraulico arrivato a casa vostra per lavorare che “per questo progetto non c’è budget”? No. Allora perché farlo con i giovani creativi? Ecco la campagna virale che sta conquistando il web.
A cura di G.D.
107 CONDIVISIONI
Direste mai ad un idraulico arrivato a casa vostra per lavorare che "per questo progetto non c'è budget"? No. Allora perché farlo con i giovani creativi? Ecco la campagna virale che sta conquistando il web.

"Te lo dico molto onestamente, per questo progetto non c'è budget". E' la risposta che purtroppo si ritrova spesso un giovane creativo, accompagnata da frustrante "pugno di mosche" tra le mani. Ecco allora tre video ed un progetto per condividere le difficoltà che la categoria deve affrontare tutti i giorni in Italia, dove sfruttamento e fregatura sono dietro l'angolo: #coglioneNo. La campagna ha subito incontrato i favori del web, realizzando in solo giorno quasi 600.000 visualizzazioni.

Idraulico, antennista e giardiniere. Il discorso è semplice: ad un idraulico, ad un giardiniere e ad un antennista non puoi dirgli che "per questo progetto non c'è budget", e allora perché proporlo ad un giovane creativo e freelance? Dunque giovani sì, ma coglioni no. A realizzare la campagna virale "pirata": Stefano De Marco, Niccolò Falsetti ed Alessandro Grespan, ovvero "Zero – pirate filmakers".

La versione dell'antennista.

 

La versione del giardiniere.

 
107 CONDIVISIONI
#CoglioneNo, parla il collettivo ZERO:
#CoglioneNo, parla il collettivo ZERO: "Diamo voce ai problemi dei creativi"
"Peppa a pocca" è la parodia di Peppa Pig che spopola sul web (VIDEO)
Raoul Bova vicino alla separazione, la suocera non difenderà Chiara Giordano
Raoul Bova vicino alla separazione, la suocera non difenderà Chiara Giordano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni