12.412 CONDIVISIONI
Opinioni
3 Febbraio 2014
11:28

Così parlò Bellavista compie 30 anni e torna al cinema

Evento il 10 febbraio al cinema “Martos-Metropolitan” di Napoli: sarà riproiettata sul grande schermo la pellicola diretta e interpretata da Luciano De Crescenzo. Alla serata parteciperà gran parte del cast originario.
12.412 CONDIVISIONI

Alcuni episodi sono diventati un tormentone (il cavalluccio rosso, dell'indimenticabile Riccardo Pazzaglia). Altri veri e propri modi di dire (un esempio? ‘il piedino a zampa di leone' di Giggino che vuol vendere la bara a rate. O la mitica "signora Rinascente" che non fa sconti). Ci sono cultori che ripetono a menadito ogni scena: un onore, questo, tributato solo a pochissimi come Totò, Eduardo De Filippo e Massimo Troisi. Il fatto è che "Così parlò Bellavista" non è solo un film: è un quadretto – rassicurante, un poco nostalgico, sicuramente gustoso, non "pezzotto" e migliore di tanti altri venuti dopo – della napoletanità. Quest'anno la commedia, scritta e interpretata da Luciano De Crescenzo, il professor Bellavista, docente di filosofia in pensione intorno alla cui famiglia ruota la più svariata, pittoresca e simpatica umanità, compie trent'anni. E la città di Napoli si prepara a festeggiare regista e attori riportando la pellicola sul grande schermo. L'evento, promosso da Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della "Radiazza" di Radio Marte Stereo, dall'imprenditore Francesco Caccavale con la media parterniship con Fanpage.it avrà luogo lunedì 10 febbraio alle ore 20.30 al cinema multisala "Martos-Metropolitan" di via Chiaia. Non ci sarà solo la proiezione: alla serata parteciperà gran parte del cast originario, a partire proprio dal filosofo, regista, scrittore Luciano De Crescenzo che sarà presente all'evento insieme a coloro che ebbero un ruolo piccolo o grande nella pellicola: Benedetto Casillo il celebre portinaio Salvatore, e Marina Confalone, la colf Rachilina, Sergio Solli lo spazzino e Franco Javarone l'avvocato Cascione. La serata sarà dedicata alla memoria dell'attore Antonio Allocca, interprete del personaggio "Core ‘ngrato", recentemente scomparso.

"Continua il nostro impegno – commentano Borrelli e Simioli – per ricordare e rivedere in sala le pellicole che hanno fatto la storia del cinema napoletano in Italia e anche nel mondo. Durante l'evento faremo il tifo per "La grande bellezza" la pellicola che vede protagonisti altri due artisti campani, il regista Paolo Sorrentino e l'attore Toni Servillo che dopo i Golden Globe sono ora in lizza per gli Oscar la cui cerimonia si terrà il 2 marzo prossimo".
L'ingresso alla proiezione del film è gratuito e l'accesso sarà consentito fino ad esaurimento posti. Per le prenotazioni occorre inviare una mail a francesco.borrelli@katamail.com o laradiazza@radiomarte.it

12.412 CONDIVISIONI
Giornalista professionista, capo servizio di Napoli a Fanpage.it. Insegna Etica e deontologia del giornalismo alla LUMSA. Ha un podcast che si chiama "Saluti da Napoli". È co-autore dei libri Il Casalese (Edizioni Cento Autori, 2011); Novantadue (Castelvecchi, 2012), Le mani nella città e L'Invisibile (Round Robin, 2013-2014). Ha vinto il Premio giornalistico Giancarlo Siani nel 2007 e i premi Paolo Giuntella e Marcello Torre nel 2012.
Napoli, Così parlò Bellavista compie 30 anni. La commozione di De Crescenzo
Napoli, Così parlò Bellavista compie 30 anni. La commozione di De Crescenzo
60.357 di Peppe Pace
"Il cavalluccio rosso", la storica sequenza di "Così parlò Bellavista"
3.425 di antofox
Cosi parlò Bellavista:
Cosi parlò Bellavista: "Il problema è la droga"
866 di antofox
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni