Lorene Scafaria è la regista di “The Meddler – Un’inguaribile ottimista”, film con Susan Sarandon, Rose Byrne e J.K. Simmons, mai uscito nelle nostre sale. La pellicola racconta la storia di Marnie (Sarandon), una vedova di mezza età, di New York, ancora attraente, ma sola e sempre sofferente per la morte di suo marito. Quando sua figlia, Lori (Byrne), si trasferisce a Los Angeles, Marnie la segue con la speranza di ricominciare la sua vita. La donna, però, comincia a interferire, in maniera piuttosto invadente, nella vita di sua figlia, anche se a fin di bene. Presto, però, incontrerò anche altre persone che hanno più bisogno dei suoi consigli rispetto a Lory, e inizierà ad aiutarli, incluso l’affascinante Randall Zipper (J.K. Simmons). Nel cast ci sono anche Lucy Punch (Emily), Casey Wilson (Tish) e Amy Landecker (Diane). Ecco 5 curiosità sul film che dovete sapere.

1. La stessa casa di "Nightmare on Elm Street"

La casa che vediamo nel film, dove Marnie si offre di fare da baby-sitter è la stessa usata come location dell’horror “A Nightmare on Elm Street”(1984), diretto dal compianto Wes Craven.

2. Lucy Punch e Casey Wilson entrambe incinte

Le attrici Lucy Punch e Casey Wilson erano entrambe incinte durante le riprese. La sceneggiatura fu modificata inserendo, appunto, questi due “piccoli” particolari.

3. Marnie ascolta solo Beyoncé

Fate attenzione, ogni volta che Marnie guida la sua macchina ascolta sempre una canzone della grande Beyoncé Knowles, e il pezzo è “I Was Here”, scritto da Diane Warren.

4. Il ritorno della città di Atlantic City

Nel film, Marnie/Susan Sarandon fa riferimento ad un viaggio ad Atlantic City. L’attrice, nel 1980, girò un film strepitoso, “Atlantic City, USA”, diretto da Luis Malle che vinse il Leone d’oro al Festival di Venezia e le regalò una nomination agli Oscar come Miglior attrice protagonista.

5. Il divieto ai minori di 13 anni

In USA, il film è stato vietato ai minori di 13 anni perché in alcune sequenze si parla brevemente di uso di droghe.