Confidenze, intimità e segreti: l'amicizia fra donne è una rete di relazioni complicate e intriganti. Un semplice tè insieme può travalicare le chiacchiere e trasformarsi in una seduta di psicoterapia, in uno stage di alta cucina o in una consulenza di moda. Quello che è certo è che un rapporto così complesso rende la vita decisamente più ricca, anche quando nascono equivoci o litigi. La letteratura e il cinema hanno spesso indagato tra le pieghe più nascoste dell'amicizia al femminile evidenziandone la forza e il potere creativo e catartico, per raccontare che, insieme, dare una scossa alla propria vita si può: vi consigliamo quattro titoli da vedere – o rivedere – per riscoprire la forza dell'amicizia tra donne.

Book Club – Tutto può succedere

Un libro può stravolgere la vita di quattro amiche? Se si tratta di un bestseller come Cinquanta sfumature di grigio di E. L. James, già diventato un cult, è possibile, anzi, quasi “fisiologico”. Così avviene in Book Club – Tutto può succedere, film campione di incassi – negli USA ha incassato oltre 12 milioni di dollari solo nel primo weekend di programmazione – in uscita il 4 aprile anche in Italia. In questa divertente commedia, quattro amiche fanno parte di un club di lettura ristretto e si scambiano costantemente opinioni e confidenze. Diane, interpretata dalla frizzante Diane Keaton, è rimasta vedova dopo 40 anni di matrimonio; Vivian (Jane Fonda), nonostante l'età, ancora rifiuta le relazioni serie; Sharon (Candice Bergen), è un giudice federale ritiratosi a vita privata dopo il divorzio; Carol (Mary Steenburgen), è una moglie devota al suo Bruce (Craig T. Nelson) ma vive nella nostalgia della passata passione. La lettura del libro hot le porterà a risvegliare l'erotico che è in loro e a ravvivare vecchie e nuove relazioni aggiungendo quel pizzico di follia che non può mancare nella vita. Il segreto del successo? Oltre alla regia di Bill Holderman e alla brillante sceneggiatura, il cast stellare che ha coinvolto due "belli d'annata" come Don Johnson e Andy Garcia e un inossidabile Richard Dreyfuss.

Il club delle prime mogli

Grandi amiche al college, quattro ragazze si perdono di vista dopo il diploma, nonostante le promesse giovanili. Brenda, Elise e Annie, interpretate rispettivamente da Bette Midler, Goldie Hawn e Diane Keaton, si ritrovano dopo molti anni al funerale di Cynthia che, sola e infelice, ha deciso di suicidarsi dopo l'abbandono da parte del marito per un'altra donna. Le tre amiche si confidano e capiscono di aver vissuto storie simili: tutte sono state scaricate dai propri mariti per altre donne dopo averli aiutati a raggiungere il successo. La solidarietà tra donne si scatena e le tre amiche elaborano un piano per vendicarsi e colpire i propri ex mariti nel loro punto debole: il portafogli. Un film che segna una rivincita al femminile, che mostra quanto l'unione insieme all'ingegno possano far risorgere come arabe fenici le donne messe al tappeto dalla vita.

Sex and the City

Un film che ha avuto un grande impatto sul pubblico femminile affezionato alle quattro protagoniste della serie TV omonima andata in onda per sei stagioni dal 1998 al 2004. Narra delle vicende di quattro amiche single, diverse tra loro ma legatissime, alle prese con amori sbagliati e storie passeggere, grandi drammi e grandi sogni, il tutto coronato da outfit da urlo. Carrie (Sarah Jessika Parker), Miranda (Cynthia Nixon), Charlotte (Kristin Davis) e Samantha (Kim Cattrall) vivono nella città più cool del mondo, New York, che con le sue infinite attrazioni, tra ambienti glam ed esclusivi, offre il contesto perfetto per raccontare di amore e d'amicizia indossando un paio di Manolo Blahnik e sorseggiando un cosmopolitan seguendo la voce inconfondibile dell'amatissima Carrie.

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Quattro figure femminili indimenticabili condividono momenti importanti della propria vita in periodi diversi del Novecento. La storia narra dell'amicizia nata in una casa di riposo tra due donne di età differenti, Evelyn (Kathy Bates) e Ninny (Jessica Tandy) e si intreccia con un altro racconto di amicizia al femminile risalente ai lontani anni Trenta e ambientato nel Sud degli Stati Uniti, afflitto da violenza e razzismo. Ninny, l'anticonformista anziana in scarpe da ginnastica, intrattiene la sua nuova amica Evelyn parlandole delle vicende di Idgie (Mary Stuart Masterson) e Ruth (Mary-Louise Parker), della ferrovia che passava per Whistle Stop e del Whistle Stop Café che a quei tempi ristorava viandanti e lavoratori. Tra appuntamenti in casa di riposo e racconti sospesi si consolida l'amicizia tra le due donne e le porta a cambiare la propria vita.