1 Aprile 2019
16:28

“Dumbo” vince al box office, ma non salva gli incassi del cinema in Italia

Il film Disney di Tim Burton vince al box office ma non trionfa, né salva le sale cinematografiche italiane dall’andamento negativo di questo 2019, in calo rispetto agli incassi dello scorso anno. Intanto, torna l’iniziativa dei Cinedays: dal 1 al 4 aprile andare al cinema costa soltanto 3 euro.
A cura di Valeria Morini

La favola di "Dumbo" non basta a salvare il box office dal trend negativo, tanto che è il caso di cominciare a interrogarsi su una crisi davvero importante per la sala cinematografica in Italia. Il film Disney di Tim Burton ha vinto agevolmente la sfida del botteghino, ma i pur oltre 3,3 milioni di euro incassati non sono certo un trionfo assoluto. Del resto, anche nel resto del mondo la pellicola con Colin Farrell ed Eva Green non ha portato a casa risultati entusiasmanti: il remake del classico del 1941 ha raccolto 45 milioni di dollari negli Usa e poco più di 70 milioni a livello globale, praticamente un mezzo flop rispetto alle aspettative.

Gli incassi sono inferiori al 2018

Nel nostro Paese, però, il problema va ben oltre il successo o meno di "Dumbo". Il dato allarmante è quel -3% rispetto agli incassi dello stesso weekend del 2018 e il -10% degli incassi 2019 rispetto al totale dell'anno scorso (per i mesi di gennaio, febbraio e marzo). Insomma, per quanto l'elefantino Disney abbia migliorato del 18% i pessimi incassi del weekend precedente, l'andamento resta negativo: una brutta notizia per gli esercenti italiani.

Al via Cine-days, film a 3 euro fino al 4 aprile

Proprio nell'intento di rimediare a questa situazione, entrano in campo alcune iniziative volte a sollecitare il pubblico e portarlo nelle sale. Anzitutto, tornano i Cine-days, dal 1 al 4 aprile 2019. Fino a giovedì, il biglietto al cinema costerà solo 3 euro, anche per i film in 3D (fanno eccezione solo le proiezioni in IMAX, a 5 euro, e gli eventi speciali). Organizzati da ANEC, ANEM e ANICA con il ministero per i Beni e le Attività Culturali, ai Cine-days aderiscono la stragrande maggioranza delle sale cinematografiche e dei multiplex (qui l'elenco completo). Un altro progetto importante, ampiamente promosso agli ultimi David di Donatello, è Moviement, un piano triennale promosso da produttori, distributori, esercenti e Mibac per allargare la stagione cinematografica a tutto l'anno, portando nelle sale blockbuster e film italiani importanti anche nei mesi estivi.

Il box office del weekend

Dumbo week-end € 3.336.162 (totale: 3.336.162)
A un Metro da Te week-end € 1.060.107 (totale: 2.792.591)
Bentornato Presidente! week-end € 635.228 (totale: 635.228)
Captain Marvel week-end € 338.521 (totale: 9.678.391)
Il Professore e il Pazzo week-end € 288.773 (totale: 817.272)
The Prodigy – Il figlio del male week-end € 260.315 (totale: 260.315)
Scappo a Casa week-end € 214.137 (totale: 983.474)
Una giusta causa week-end € 195.283 (totale: 195.283)
Peppermint – L'Angelo della Vendetta week-end € 177.912 (totale: 767.843)
10 Captive State week-end € 161.630 (totale: 161.630)

Dumbo vince ancora, finalmente il box office italiano torna a crescere
Dumbo vince ancora, finalmente il box office italiano torna a crescere
"After" salvatore del box office, boom per il film che potrebbe essere il nuovo "Twilight"
"Captain Marvel" vince ma il box office langue, flop per il film con Pif
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni