È morta a soli 36 anni l’attrice giapponese Sei Ashina (all’anagrafe Aya Igarashi), star del film “Seta” di François Girard. Il corpoo provo di vita della donna è stato ritrovato all’interno del suo appartamento a Shinjuku, Tokyo, lunedì 14 settembre. Secondo le prime ricostruzioni rese note dalla stampa giapponese,  e confermate dalla sua agenzia, la modella e attrice potrebbe essersi suicidata. Fonti vicine alle autorità locali sostengono che il suicidio sia avvenuto per impiccagione. Ashina non era nota solo per la partecipazione al film tratto dall’omonimo romanzo di Alessandro Baricco. Aveva partecipato a numerose serie tv, come Stand Up!, Giragira e Specialist.

La carriera di Sei Ashina

Nata a Koriyama, città della prefettura di Fukushima, il 22 novembre 1983, Ashina aveva cominciato la sua carriera come modella in Giappone. Erano arrivate quasi subito le prime serie tv ma il successo è collegato al film Seta, pellicola che l’aveva vista recitare al fianco di Michael Pitt e Keira Knightley.

Il corpo trovato dal fratello, preoccupato dal silenzio dell’attrice

A trovare il corpo senza vita dell’attrice sarebbe stato il fratello, preoccupato dal silenzio della donna dopo che aveva smesso di rispondere a chiamate e messaggi. Nessun biglietto è stato ritrovato nell’appartamento dell’attrice. La morte di Sei Ashina è l’ultimo di una serie di suicidi che hanno coinvolto il mondo dello spettacolo giapponese, sconvolto dalla morte dell’attore 30enne Haruma Miura a luglio e da quella della star dei reality show 22enne Hana Kimura a maggio. Quest'ultima, prima della morte, aveva confessato di essere stata vittima di cyberbullismo. Nell'ultimo post pubblicato in rete sembrava volere prendere congedo dai suoi follower ai quali, posando accanto al suo gatto, aveva scritto: "Arrivederci". In un altro tweet precedente, ritenuto collegato alla causa del decesso, aveva scritto di non "volere essere più umana".