6 Maggio 2014
17:19

È morta Tat’jana Samojlova, star del film “Quando volano le cicogne”

L’attrice si è spenta all’età di 80 anni. Fu la protagonista del film “Quando volano le cicogne”, prima ed unica pellicola russa a vincere la Palma d’oro come miglior film al Festival di Cannes. Bruna e con gli occhi a mandorla, incantò con la sua bellezza insolita per una donna russa.
A cura di D.S.

Tat'jana Samojlova è morta ieri mattina, all'età di 80 anni. Si trovava ricoverata in un ospedale di Mosca. A rendere nota la notizia è stato il sindacato cinematografico russo. Secondo i media locali, la morte sarebbe sopraggiunta per problemi al cuore. Anche il presidente Vladimir Putin, ha voluto esprimere le sue condoglianze ai familiari e agli ammiratori dell'attrice.

La Samojlova era nota al grande pubblico, soprattutto per la sua partecipazione al film del 1957, "Quando volano le cicogne". Diretta da Mikhail Kalatozov, fu la prima e unica pellicola russa ad aggiudicarsi la Palma d'oro come miglior film al Festival di Cannes, nell'edizione del 1958. Nel film, che narrava una tragica storia d'amore interrotta dallo scoppio della seconda guerra mondiale, l'attrice recitava nel ruolo di Veronika, una donna il cui innamorato si arruolava volontario per combattere al fronte. Quando l'uomo perse la vita, Veronika si convinse a sposarne il cugino, ma se ne pentì amaramente. Tat'jana Samojlova ottenne anche una menzione speciale per la sua interpretazione.

Durante la sua permanenza a Cannes, riuscì a catturare l'attenzione dei media, con la sua bellezza insolita per una donna russa. Ai tempi, aveva solo 24 anni. Bruna con gli occhi a mandorla, fu immortalata mentre baciava Pablo Picasso sulla guancia, dopo la proiezione del suo film.

È morta Nichelle Nichols, il tenente Uhura di Star Trek aveva 89 anni
È morta Nichelle Nichols, il tenente Uhura di Star Trek aveva 89 anni
Quando il selfie è imbarazzante: gli scatti più brutti delle star
Quando il selfie è imbarazzante: gli scatti più brutti delle star
144.507 di antofox
Troppo sesso e stupri, l'Egitto censura il film con la star libanese
Troppo sesso e stupri, l'Egitto censura il film con la star libanese
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni