È morto a 83 anni a Las Vegas Frank Adonis, attore che ha recitato in alcune tra le pellicole migliori di Martin Scorsese, quali “Quei bravi ragazzi” e “Toro scatenato”. È stata la moglie Denise a riferire a TMZ del decesso. L’attore è morto nella serata di mercoledì nella sua casa di Las Vegas dopo avere a lungo lottato con diversi problemi di salute. Negli ultimi anni era stato costretto a fare fronte a una serie di problemi ai reni che l’avevano costretto a fare dialisi. Nel corso degli ultimi giorni aveva vissuto attaccato a un respiratore.

Il messaggio della moglie Denise

Commossa per avere perso il compagno della sua vita, la donna ha dichiarato: “Ci mancherà, è stato un grande padre e un marito straordinario. Ha sempre aiutato tutti i suoi amici. È stato un grande scrittore, regista e attore. Era il mio migliore amico”. La morte è avvenuta subito dopo Natale, quando la famiglia ha deciso di staccare il respiratore che lo teneva in vita nonostante i danni irreversibili riportati. Lascia la moglie Denise, i loro due figli e un'altra figlia nata da una relazione precedente.

La carriera di Frank Adonis

Nato Frank Testaverde Scioscia il 27 ottobre 1935 a Brooklyn, New York, ha cominciato la sua carriera nel 1971. Per lo più, ha interpretato ruolo da gangster. Sono 15 le pellicole cui ha preso parte nell’arco della sua carriera. Dopo alcuni piccoli ruoli in Lucky Luciano, The Gang That Couldn’t Shoot Straight e Shaft’s Big Score!, era stato scelto da Martin Scorsese per vestire i panni di Patsy nel film Toro Scatenato con Robert De Niro. Era stato scelto sempre da Scorsese per il ruolo di Anthony Stabile nel film Quei bravi ragazzi. Aveva preso parte, inoltre, ad alcune serie tv quali Soprano, Law & Order: Criminal Intent, New York Undercover e The Equalizer. Nel 1998 aveva fatto il suo debutto da regista con il film One Deadly Road.