È morto a 84 anni a West Lake, in California dopo una lunga malattia, l'attore americano Lyle Waggoner. A dare l'annuncio della scomparsa è il figlio, Jonson Waggoner, tramite l'Hollywood Reporter. Ricordato dai più come il maggiore Stever Trevor nella serie tv anni '70 Wonder Woman con Lynda Carter, il suo personaggio era il superiore di Diana Prince.

La carriera di Lyle Waggoner

Era il 1967 quando Lyle Waggoner, originario del Kansas, debuttava sul piccolo schermo negli Stati Uniti, con il "The Carol Burnett show", storico programma comico americano, prima in veste di annunciatore, poi protagonista di alcuni memorabili sketch. Nel 1975 ottiene il ruolo del colonnello Trevor nella serie tv Wonder Woman trasmessa fino al 1979, prima da ABC e poi da CBS, ispirata alla storica eroina dei fumetti. Tra i progetti successivi ci sono altri memorabili show americani, da Charlie's Angels, Happy Days, Mork & Mindy, a La signora in giallo ed Ellen. Sempre in casa DC, Waggoner fu ad un soffio dall'ottenere la parte del Cavaliero Oscuro nella serie anni '60 su Batman, ma alla fine il ruolo di Bruce Wayne fu assegnato ad Adam West.

Il ritiro dal mondo della tv

Negli anni '80 Lyle Waggoner si ritira dal mondo della recitazione e fonda la compagnia ‘Star Waggons', che fornisce servizi cinematografici e televisivi, iniziando la sua carriera da imprenditore, salvo sporadiche apparizioni in tv. Nel 1990 riesce a co-produrre uno show, "Consumer America", su nuovi prodotti utili per le faccende di casa, che conduce a fianco di Shawn Bruner. Oggi, la società di Waggons è gestita dai figli dell'attore e dà lavoro ad un centinaio di addetti.