È morto a 89 anni Robert Evans, produttore di due dei film della saga Il padrino. Ex attore, recitò per breve tempo di fronte alla macchina da presa prima di passare alla produzione. Incarnava il mito hollywoodiano con i suoi 7 matrimoni. Nessuno di quei legami è durato più di 3 anni. In un caso, le nozze furono annullate dopo soli 9 giorni. Aveva solo 36 anni quando gli fu affidata la guida della casa di produzione Paramount con la quale ha prodotto alcuni dei film diventati manifesto del cinema. Tra gli altri, produsse Il padrino di Francis Ford Coppola e Chinatown di Roman Polanski che gli valse una candidatura agli Oscar. Nel 1977, invece, il film Il maratoneta gli fece vincere il David di Donatello.

Lo scontro con Francis Ford Coppola per Al Pacino e Brando

All’epoca giovanissimo direttore della Paramount, Evans decise di produrre Il padrino, la cui regia fu affidata a Francis Ford Coppola. La lavorazione del primo capitolo del film divenne terreno di scontro per i due. Nel ruolo del protagonista, Evans avrebbe voluto un divo già famoso come Ryan O’Neal, Martin Sheen o Jack Nicholson, nomi che avrebbero potuto spingere il film verso maggiori incassi. Coppola, invece, fin dal primo momento aveva deciso di puntare su Al Pacino, giovane attore teatrale non ancora conosciuto. Il nome di Marlon Brando, scelto per il ruolo di Don Corleone, avrebbe rappresentato un altro scoglio da superare. Evans non voleva l’attore in uno dei film della Paramount dopo le difficoltà provocate dall’attore alla produzione del film Gli Ammutinati del Bounty. Entrambe le candidature furono sottoposte al vaglio del capo della Gulf and Western, società che aveva conglobato la Paramount, e fu Coppola a spuntarla.

I 7 matrimoni di Robert Evans

Robert Evans è stato irrequieto sotto il profilo sentimentale. La prima moglie fu Sharon Hugueny, sposata nel 1961. Le nozze durarono poco meno di due anni. Dopo quel primo divorzio arrivarono i matrimonio con Camilla Sparv (dal 1964 al 1967), Ali MacGraw (dal 1969 al 1973), Phyllis George (1977 al 1978), Catherine Oxenberg (1998, le nozze durarono solo 9 giorni), Leslie Ann Woodward (dal 2002 al 2004) e Victoria White (dal 2005 al 2006). Celebre fu il divorzio con l’attrice Ali MacGraw, la donna che fece perdere la testa a Steve McQueen. Sposata con Evans, incontrò il divo nel 1973 durante le riprese del film Getaway!. Fu l’attrice a chiedere il divorzio a Evans, già padre di suo figlio Josh, per poter vivere la passione con il famoso divo. Appresa la notizia della morte di Evans, la MacGraw ha diramato un comunicato: "Siamo orgogliosi di ricordare l'enorme contributo di Bob all'industria cinematografica, è stato un gigante".