13 Agosto 2016
21:20

È morto Kenny George Baker, interpretò C1-P8 (o R2-D2) in ‘Guerre Stellari’

L’attore si è spento a 81 anni. Nella saga di ‘Guerre Stellari’ di George Lucas, aveva interpretato C1-P8 (personaggio che nella versione originale era chiamato R2-D2). Immediati i messaggi di cordoglio di Lucas e di tanti attori di Star Wars.
A cura di D.S.

Kenny George Baker si è spento a 81 anni. Ne avrebbe compiuti 82, il 24 agosto. Secondo quanto dichiarato dalla nipote Abigail Shield al Guardian, l'attore aveva problemi ai polmoni. Da tempo, era costretto su una sedia a rotelle. Nella saga di ‘Guerre Stellari‘ di George Lucas, aveva interpretato il robot C1-P8 (personaggio che nella versione originale era chiamato R2-D2). Era alto 112 centimetri e quando il regista lo conobbe, lavorava come intrattenitore in un circo e, di tanto in tanto, faceva cabaret con Jack Purvis.

Kenny George Baker prese parte a sei dei sette film della famosa saga. Quando venne convocato per girare "Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith", l'attore rifiutò a malincuore, perché le sue condizioni di salute non gli permettevano di sottoporsi agli estenuanti ritmi del set. George Lucas, però, lo inserì comunque nei crediti. Lo stesso è accaduto per la pellicola ‘Star Wars: Il risveglio della Forza'. Nella sua carriera, però, non ci fu solo ‘Guerre stellari'. L'attore prese parte anche ad altri film come ‘Amadeus', ‘The elephant man', ‘I banditi del tempo' e ‘Labyrinth'.

Kenny Baker su C1-P8: "Mi muovevo con dei pedali e sudavo tanto"

In un'intervista rilasciata a Rill, parlando del personaggio che gli diede la notorietà raccontò: "Stavo dentro questa piccola armatura e mi muovevo con dei pedali particolari. Faceva caldo, c’era poca aria e si sudava tanto. Ma era comunque divertente". 

La nipote di Baker: "Aveva dei problemi ai polmoni, spesso era su una sedia a rotelle"

La nipote di Kenny Baker ha dichiarato: "Ce lo aspettavamo ma è comunque triste. Ha avuto una vita molto lunga e soddisfacente. Ha portato tanta gioia alle persone. Era amato in tutto il mondo. Siamo orgogliosi di ciò che è riuscito a ottenere nella sua vita. Quando era bambino, gli era stato detto che non sarebbe sopravvissuto fino alla pubertà. Negli ultimi anni era molto malato. Uno dei suoi nipoti si prendeva cura di lui, e lo ha trovato sabato mattina senza vita. Era innamoratissimo della moglie Eileen, anche lei era affetta da nanismo. È morta di epilessia venti anni fa". Infine ha concluso:

"Aveva dei problemi ai polmoni e spesso era su una sedia a rotelle. È stato male per tanto tempo. Gli era stato chiesto di andare a Los Angeles per la presentazione del nuovo film di Guerre stellari, ma era troppo malato per viaggiare. Per fortuna è riuscito a rivedere George Lucas quando è venuto a Manchester".

Le reazioni di George Lucas e del cast di Star Wars

Nelle ore successive alla notizia sono arrivate le reazioni della grande famiglia di Star Wars, a partire proprio dal demiurgo George Lucas, che ha reso onore all'amico:

Kenny Baker era un vero gentiluomo e un incredibile soldato che lavorava sempre duramente nelle condizioni più difficili. Autentico artista di vaudeville che faceva sempre ridere tutti, Kenny era davvero l’anima e il cuore di R2-D2 e mancherà a tutti i fan e a tutti quelli che lo hanno conosciuto.

Immediato anche il commento del presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy ("Non c’è Star Wars senza R2-D2, e Kenny ha definito chi era – e chi continua a essere – R2-D2. Ci mancherà tantissimo"), mentre su Twitter arrivano i messaggi di cordoglio degli attori. Mark Hamill, storico interprete di Luke Skywalker, commuove citando una celebre battuta di "Una nuova speranza": "Un amico per tutta la vita. Adoravo il suo ottimismo e la sua determinazione. LUI ERA il droide che stavo cercando!"

Gli fa eco Ewan McGregor, giovane Obi-wan nella seconda trilogia della saga: "Sono davvero dispiaciuto. Lavorare con Kenny è stato bellissimo". "I fan lo ricorderanno per sempre" commenta l'eterno compagno di set Anthony Daniels, l'attore dietro la corazza dorata del droide protocollare C-3PO (D-3BO nella versione italiana), mentre Warwick Davis (anche lui affetto da nanismo interprete di diversi ruoli nella saga, tra cui l'ewook Wicket) lo ricorda come "un piccolo uomo con un cuore e una personalità immensi. Ha aperto la strada agli attori nani di una generazione". Commenta la scomparsa di Baker anche Dave Prowse, che prestò la sua stazza a Darth Vader (non la voce, che era e sarà ancora di James Earl Jones): "Era un grande amico, mi sono divertito moltissimo a lavorare con lui".

È morto George Michael
È morto George Michael
È morto George Michael, le foto più belle
È morto George Michael, le foto più belle
541.843 di Spettacolo Fanpage
Morto Götz George, l'attore più famoso della tv tedesca
Morto Götz George, l'attore più famoso della tv tedesca
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni