È morto martedì 30 aprile a 74 anni l’attore Peter Mayhew, che interpretò il ruolo del peloso co-pilota del Millennium Falcon, ChewBacca, in alcuni dei film della saga Star Wars. La famiglia ha reso noto il decesso solo a qualche giorno dall’accaduto, attraverso un messaggio postato su Twitter. Mayhew prestò il volto a Chewbacca nella triologia originale di Star Wars: Guerre stellari, L'Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi. Tornò sul set della fortunata saga per il terzo capitolo del prequel, La vendetta dei Sith, e nel primo capitolo del sequel Il risveglio della Forza nel ruolo dello Wookiee. A causa delle sue precarie condizioni di salute, per il film Gli ultimi Jedi passò il testimone a Joonas Suotam, sua storica controfigura.

La caratteristica che gli valse il ruolo

Fu l’altezza imponente a permettergli di vestire i panni del suo personaggio più famoso, Chewbacca. Mayhew era alto, infatti, 2 metri e 18. Quella stazza fu all’origine dei suoi numerosi problemi di salute. Di recente, nel 2018, era stato sottoposto a un intervento di chirurgia spinale per migliorare la sua mobilità.

I colleghi gli rendono omaggio

Sono decine i colleghi attori e le personalità del mondo dello spettacolo che stanno rendendo omaggio pubblicamente a Mayhew attraverso i social e non solo. A Variety, Harrison Ford ha dichiarato: “Era un uomo gentile, dotato di grande dignità. Ha regalato la sua amina al personaggio di Chewbacca. I miei colleghi e io non lo dimenticheremo mai. I nostri pensieri vanno alla moglie Angie e ai suoi figli”. George Lucas, creatore di Star Wars, ha aggiunto: “Aveva un grande cuore e una natura gentile. Sono molto rattristato dalla morte di un buon amico”. Mark Hamill, attore che interpretò Luke Skywalker, ha detto: “Era un grande uomo, con un cuore ancora più grande”.