I giorni dell'emergenza Coronavirus obbligano gli italiani a restare chiusi nelle proprie case. Le lunghe serate senza cinema, ristoranti o altre possibilità di svago all'esterno e le ancora più noiose giornate per chi è in ferie forzate possono essere infinite. Per chi ama il cinema e le serie tv o più in generale tutto ciò che è cultura, esistono fortunatamente diverse iniziative sul web, molte delle quali gratuite o offerte appositamente alla cittadinanza in questo periodo d'isolamento.

Raiplay

Partiamo con il sito di Raiplay, il servizio di streaming della Rai che contiene i programmi e le fiction in onda sul servizio pubblico, ma anche un lunghissimo elenco di contenuti aggiuntivi. La sezione on demand di Raiplay.it è suddivisa nelle sezioni film, fiction, serie, programmi, bambini, teen, documentari, musica e teatro. Grazie all'archivio Teche Rai (disponibile anche al sito dedicato), è possibile anche ripescare o scoprire per la prima volta programmi e fiction del passato: dagli sceneggiati storici (come "Le avventure di Laura Storm", "La cittadella" o "Il segno del comando") ai più disparati filmati degli archivi. Tra le chicche, l'indimenticabile parodia de "I promessi sposi" con il trio Marchesini-Solenghi-Lopez. Raiplay fornisce anche un servizio interessante come quello dei romanzi che possono essere ascoltati a questo indirizzo. L'intero servizio di streaming della Rai è come al solito gratuito, ma la novità è che nei giorni dell'emergenza i contenuti possono essere fruiti senza la registrazione sul sito.

Mediasetplay

Va segnalato ovviamente anche l'analogo servizio di Mediaset. Su Mediasetplay, oltre ai programmi in onda, sono disponibili sia film che serie televisive. Il tutto è fruibile gratuitamente, ma in questo caso, molti contenuti sono disponibili previa registrazione e accesso al sito con i propri dati.

I siti di streaming gratuito e legale

Oltre a quelli già ben noti di Rai e Mediaset, sono diversi i siti, meno conosciuti, che forniscono streaming gratuito. Segnaliamo PopcornTV, che conta film, sia a pagamento che free. Ci sono tanti b-movies, ma anche chicche d'autore imperdibili come "2046" di Wong Kar-wai e "Chavez" di Oliver Stone. Per vedere i contenuti è indispensabile eliminare dal browser le estensioni per bloccare le pubblicità.

Altro esempio di servizio gratuito è la sezione “Free” del servizio di film in streaming di Rakuten TV, disponibili previa registrazione. Vi si trovano thriller, action e altri generi, oltre che una folta selezione di film per bambini e ragazzi e documentari sportivi. Altro sito di streaming free con registrazione è VVVVID, portale imprescindibile per chi ama gli anime, i cartoni animati giapponesi.

Interessante l'iniziativa del sito MyMovies, che ha reso gratuito il suo servizio di streaming MyMovies Live facendo suo il motto "Io resto a casa". Attraverso una sala web, è possibile prenotare e guardare ogni giorno film decisamente interessanti, tra pellicole premiate all'Oscar e titoli provenienti da manifestazioni cinematografiche come il Far East Film Festival di Udine. Un'occasione imperdibile per i cinefili. Chi conosce bene l'inglese può poi correre sul sito Archive.org, piattaforma per guardare film gratis ma in lingua straniera. Un altro sito internazionale che offre tantissimi film gratuitamente (addirittura un migliaio) è Openculture, alcuni dei quali con sottotitoli italiani.

Gli archivi dei festival e delle cineteche

Sin dai primi giorni dell'emergenza, è diventata virale l'iniziativa della Cineteca di Milano che ha messo a disposizione il suo archivio gratuitamente sul sito, previa registrazione, attraverso un palinsesto con appuntamenti settimanali fissi pensati sia per adulti che per bambini. La Cineteca ha a disposizione moltissimi film, cortometraggi e documenti, soprattutto risalenti al cinema delle origini e al muto. Un'iniziativa analoga è stata messa in campo dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, che offre la possibilità di vedere gratis i film del suo archivio sul suo canale Vimeo.

Per quanto riguarda i distributori, Minerva Pictures mette a disposizione fino al 3 aprile 100 film gratuiti sulla piattaforma di video on demand The Film Club (è necessaria la registrazione). Open DDB, prima rete distributiva di produzioni indipendenti in Europa, propone libri, film e musica a pagamento (con donazione libera) sul suo sito e anche uno streaming di comunità gratis nei giorni dell'emergenza Coronavirus.

Sono scesi in campo anche i festival cinematografici, come il Sole Luna Doc Film Festival che offre una selezione dei suoi film del  gratis fino al 3 aprile. Anche l'Ischia Film Festival mette a disposizione per la visione gratuita alcuni film che hanno partecipato alla manifestazione. Uscendo per un attimo dal settore cinema, segnaliamo anche la bella idea dell'Accademia di Musica Santa Cecilia che offre concerti in streaming.

YouTube

Forse non tutti sanno che su YouTube esistono canali che offrono film in streaming in modo assolutamente legale. Vedi il caso di "Movie On", di "I migliori film completi" o di Kiss Tube, contenenti diversi titoli tutti gratuiti. Sono invece disponibili per il noleggio o l'acquisto i titoli del canale Film e programmi.

Le offerte di Infinity, Amazon e Tim Vision

Chiudiamo l'elenco con le iniziative messe in campo dai siti di streaming a pagamento per venire incontro alla cittadinanza costretta a casa, nell'ambito delle iniziative di Solidarietà Digitale promossa dal governo. Infinity, la piattaforma di video streaming on demand del Gruppo Mediaset, offre due mesi gratuiti di prova del servizio. TIM ha invece deciso di rendere gratuito fino al 15 aprile 2020 il suo servizio di streaming on demand, TIMVision, mentre fino al 31 marzo Amazon ha reso gratuita la piattaforma Amazon Prime Video, per un mese dall'iscrizione. Attenzione però: questi servizi richiedono la registrazione con dati sensibili e modalità di pagamento. Alla scadenza dell'offerta, pertanto, se ha ricordato di annullare il contratto l'utente è obbligato a pagare il mese successivo.