Abbiamo imparato a conoscerlo attraverso i videoclip musicali, grazie alla seconda giovinezza di un formato che sembrava destinato a sparire insieme a MTV e che invece continua ad essere un elemento cruciale sul piano comunicativo nel contesto musicale, soprattutto per alcuni artisti. Motta, Giovanni Truppi, Calcutta, poi LIBERATO, così il regista napoletano Francesco Lettieri si è fatto apprezzare, dotato di una peculiarità che va oltre la sola tecnica e si riferisce al saper creare dei mondi, delle atmosfere visive immediatamente riconoscibili e distintive.

Da pochi giorni è uscita la pentalogia "Capri Rendez-Vous", che fa da sfondo alle nuove canzoni del primo album di LIBERATO, tra i progetti (non solo) musicali più accattivanti di questi ultimi anni. Un'opera ambiziosa, pubblicata in corrispondenza del 9 maggio, data che da due anni a questa parte non ha più un significato univoco per i seguaci del misterioso artista napoletano e del collettivo che ne supporta il progetto.

Dopo alcuni giorni di chiacchiericcio continuo attorno all'opera, un'alternanza tra analisi socio-culturali e meme ironici, Lettieri ha commentato l'esito di questa operazione, dicendo la sua sul responso del pubblico. Lo ha fatto via Facebook, con un lungo post:

[…] il fatto che i video siano in tendenza su youtube tra “vinci 1€ per ogni pezzo di PIZZA con l’ananas che mangi”, “follettina creation: la regina di youtube” e “roma-juve 2-0 la sintesi” è un fatto che mi fa sperare bene. che mi fa pensare che non per forza bisogna produrre merda per arrivare alle persone, che c’è ancora la possibilità di creare una cultura popolare e che la strada segnata dai grandi maestri è ancora li, che basta armarsi di un buon machete. volevo dire anche un’altra cosa. […]

Il prossimo progetto di Lettieri è un film

I numerosi omaggi e riferimenti alla storia della settima arte contenuti nei cinque video pubblicati pochi giorni fa rendono chiara l'ambizione cinematografica del regista, il cui campionario creativo pare pronto ad affacciarsi su un formato narrativo diverso. Tra i prossimi progetti di Francesco Lettieri c'è infatti un film, che stando alle indiscrezioni dovrebbe esplorare la vita e il mondo Ultras. Era stato lui stesso ad annunciare il prossimo impegno in un'intervista dell'aprile 2018 ed è chiaro che si tratti, non solo a Napoli, di un'opera prima sulla quale graverà un pesante carico di aspettative, vista l'attenzione generata dalle sue produzioni.