Da "Gomorra – La Serie" a "Taxi 5". Salvatore Esposito continua a raccogliere i frutti dell'eccellente lavoro svolto nella serie tratta dal saggio di Roberto Saviano e accetta una nuova sfida all'estero. A chiamarlo è Luc Besson, il popolare regista francese, che lo ha voluto fortemente nel ruolo del prossimo cattivo dell'adrenalinica saga di "Taxxi", giunta alla quinta parte. Lo annuncia l'attore su Facebook: "Sarò il prossimo cattivo di Taxxi 5! Grazie Luc Besson". 

La carriera di Salvatore Esposito

"Gomorra – La Serie" ha rappresentato per Salvatore Esposito un trampolino di lancio che gli ha consentito di imporsi all'attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori. Già dopo la prima stagione, sono arrivati ruoli importanti per film di grande valore, come "Lo chiamavano Jeeg Robot" di Gabriele Mainetti.  Prima di prendere parte alla serie che lo ha reso famoso per il ruolo di Genny Savastano, Salvatore Esposito aveva fatto il suo esordio nella fiction "Il Clan dei Camorristi", nel cast c'era proprio quello che poi sarebbe stato il suo suocero/rivale Don Avitabile, interpretato da Gianfranco Gallo. Al cinema lo abbiamo apprezzato anche ne "La dolce arte di esistere" di Primo Reggiani, "Zeta" di Cosimo Alemà, "Veleno" di Diego Olivares e "Addio Fottuti Musi Verdi", film diretto da Francesco Ebbasta con The JackaL.