6 Agosto 2013
11:25

Gérard Depardieu torna in Francia dopo le polemiche, girerà un film su Rimet

Dopo la lunga polemica di cui Gerard Depardieu fu protagonista lo scorso dicembre 2012 e la sua scelta di abbandonare il paese, il 63 enne torna per la prima volta a Parigi, ma stavolta per lavoro.
A cura di Simona Saviano

Dopo la polemica di cui Gerard Depardieu è stato protagonista lo scorso dicembre 2012, ovvero una sua "auto-esiliazione" dalla Francia come gesto di protesta in merito alle troppe tasse sui redditi imposte dal governo Hollande, l'attore 63 enne torna per la prima volta a Parigi. Dopo aver restituito il passaporto francese, Depardieu è stato una delle voci più critiche del paese in cui ha vissuto a lungo e che gli ha dato grande notorietà, accettando anche la cittadinanza in Russia, luogo in cui attualmente vive. I connazionali all'epoca dei fatti non reagirono nel migliore dei modi alla sua decisione, tanto che un settimanale francese gli dedicò un clamoroso epitaffio, insomma per loro l'idolo del cinema era morto e sepolto.

A sorpresa, l'attore è di nuovo in Francia ma per lavoro: sarà il protagonista di F2014, film che si ispira alla vita di Jules Rimet, diretto da Frédéric Auburtin: è una produzione internazionale costata 18 milioni di dollari e che presenterà agli spettatori alcune vicende della vita dell’uomo che ideò la Coppa del mondo di calcio, chiamata a lungo Coppa Rimet. Le polemiche, accese tra i cittadini in virtù del suo ritorno in patria da star, saranno forse placate da una dichiarazione di Gerard che ha specificato la sua presenza in Francia:

E’ la prima volta che giro di nuovo in Francia. Ho rifiutato tutti i film francesi perché la gente non poteva capire. Sono russo, residente in Belgio. Abito in Russia, dove ho passato tre mesi. Ho delle società nel Paese e ci vivo perché è più vantaggioso.

Chissà se le specifiche del caso placheranno gli animi dei francesi, il cui ex idolo reciterà al fianco di Tim Roth nel lungometraggio che uscirà al cinema in concomitanza della Coppa del mondo in Brasile.

"Gerard Depardieu morirà presto", le dichiarazioni choc della figlia
Un Franco Califano inedito nel film
Un Franco Califano inedito nel film "Roma Nuda" di Ferrara
Gerard Depardieu:
Gerard Depardieu: "Vorrei sette passaporti, chiederò quello algerino"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni