2 Settembre 2013
17:28

Gilliam a Venezia 70: “Abbiamo tutto ma viviamo isolati”

Il regista britannico ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione del suo “The Zero Theorem”: “Oggi abbiamo accesso a tutto, ma viviamo isolati”.

E' il giorno di Terry Gilliam e del suo "The Zero Theorem" a Venezia 70. Definito dal regista britannico (è nato a Minneapolis, ma dal 2006 ha deciso di rinunciare alla cittadinanza americana) un film surrealistico a basso costo, il nuovo lavoro presentato alla Mostra, indaga il futuro al solito modo visionario cui il regista ci ha abituato da sempre. Siamo in un futuro dominato dalle corporazioni, la popolazione è controllata dalle telecamere e da una figura umana chiamata "Management". In questo scenario c'è la storia di Oohen Leth, un hacker che lavora ininterrottamente rinchiuso in casa che scoprirà la ragione dell'esistenza umana e della condizione sociale in cui vive.

Oggi abbiamo accesso a tutto, ma viviamo isolati. Il film lo rivela. E' un lavoro che abbiamo messo su con pochi soldi e seguendo l'istinto: abbiamo girato a Bucarest, perché costa meno che a Londra e in Italia. I costumi li abbiamo comprati in un mercatino cinese, tanto che Damon sudava come un maiale. A Bucarest non c'è sicurezza, ma c'è libertà ed energia.

The Zero Theorem Trailer di Terry Gilliam
The Zero Theorem Trailer di Terry Gilliam
478 di antofox
Eva Riccobono è la madrina di Venezia 70 (FOTO)
Eva Riccobono è la madrina di Venezia 70 (FOTO)
Il red carpet di Nicolas Cage a Venezia 70
Il red carpet di Nicolas Cage a Venezia 70
8.450 di Cultura Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni