Parliamo del film di Breaking Bad, il sequel di quella che non si fa fatica a definire una delle migliori serie Tv di sempre, annunciato mesi fa. Nelle ultime ore l'hype per l'arrivo del sequel di Breaking Bad è cresciuto vertiginosamente per due sostanziali motivi. Il primo, in ordine temporale, sono le dichiarazioni di Bob Odenkirk, l'attore che interpreta Saul Goodman, riportate due giorni fa nel corso di un'intervista rilasciata all'Hollywood Reporter. L'attore, che non farà parte dell'operazione, ha praticamente annunciato che le riprese del film sono già terminate, in largo anticipo rispetto a quanto sai pronostici:

Ho sentito tante cose, ma sono davvero eccitato per il film di Breaking Bad […]Non vedo l’ora di vederlo. Non so cosa sa e cosa non sa la gente, ma mi sembra incredibile che nessuno abbia scoperto che le riprese sono finite. L’hanno girato. Capisci cosa voglio dire? Come hanno fatto a tenere tutto segreto? Hanno fatto un lavoro grandioso per non far filtrare notizie

Già questo basterebbe a ribaltare la tranquillità di questo finale d'agosto, mettendo in stato d'agitazione i fan della serie. Ma c'è di più, perché nelle scorse ore su Reddit è stato pubblicato uno screen di una schermata Netflix, la piattaforma sulla quale il film sarà disponibile, in cui si svela il nome del film sequel di Breaking Bad. Si chiamerà "El Camino" e nella schermata, che ha le caratteristiche classiche di Netflix, si legge anche una breve sinossi: "Il fuggitivo Jesse Pinkman scappa dai suoi rapitori, dalla legge e dal suo passato. Scritto e direttore dal creatore di Breaking Bad Vince Gilligan". 

Un semplice errore di Netflix, o strategia?

La schermata in questione è sparita dopo pochi minuti, al punto che la cosa è passata come un errore commesso dal team di Netflix. Ma se qualcosa abbiamo imparato della piattaforma di Los Gatos, è che nessun gruppo del mondo dell'audiovisivo sa maneggiare meglio e con più originalità di Netflix i lanci e le campagne pubblicitarie dei propri prodotti. Chi può escludere che questo ‘errore' non sia in realtà intenzionale, proprio per gonfiare a dismisura l'attesa per l'uscita del film? Al momento, tuttavia, non ci sono conferma da parte di Netflix, il che significa che non è esclusa l'ipotesi possa trattarsi di uno scherzo ben riuscito.

Il cast del film di Breaking Bad e la data d'uscita

Il film di Breaking Bad racconta appunto il destino di Jesse Pinkman dopo il clamoroso finale della serie storicamente prodotta e trasmessa da AMC, emittente che peraltro dovrebbe mandare in onda il film dopo che Netflix renderà disponibile il prodotto sulla piattaforma. Nel cast, oltre ad Aaron Paul, ci saranno Bryan Cranston, Jonathan Banks, Charles Baker e Krysten Ritter. Nulla si sa della data d'uscita del film, ma la febbre per "El Camino" sembra già iniziata.