Il 4 luglio è una festa importantissima per gli Stati Uniti, dal momento che si festeggia il giorno in cui sono riusciti a conquistare l'Indipendenza. Una giornata che viene celebrata con le consuete feste all'aperto, inneggiando all'orgoglio americano, che va festeggiato ovunque. In un'occasione così importante arriva anche un contributo davvero speciale, che uno degli attori più noti di Hollywood ha voluto inviare all'ambasciata americana a Roma. Si tratta di Robert De Niro.

Il messaggio di Robert De Niro

Il noto divo italo-americano ha rivolto un messaggio davvero affettuoso a tutti i suoi connazionali sottolineando il forte legame che ha con l'Italia  e dichiarando che lui stesso non avrebbe potuto avere una carriera così brillante se non avesse incontrato sulla sua strada dei registi italiani o italo-americani che hanno valorizzato la sua bravura:

Ciao a tutti e specialmente ai miei cari amici italiani. Sono felice di inviarvi questo messaggio nel giorno del 4 luglio. Ho un legame davvero speciale con l'Italia. I miei nonni Giovanni De Niro e Angelina Mercurio arrivarono negli Stati Uniti da Ferrazzano. La mia carriera non sarebbe stata la stessa se non avessi lavorato con grandi registi italiani e italoamericani come Scorsese, Coppoa, Bertolucci, De Palme, Leone… Ed eccomi qui grazie Italia.

The Irishman con Martin Scorsese

Parlando della collaborazione con registi italo-americani, l'ultimo film di Robert De Niro è stato girato sotto la direzione di Martin Scorsese, che ha portato a termine l'impresa titanica di "The Irishman", la prima pellicola prodotta da Netflix e firmata dal grande regista italo-americano e realizzata con la tecnica del ringiovanimento facciale attraverso una specifica tecnologia che ha permesso agli attori di interpretare i loro ruoli, modificandone l'aspetto. In questa avventura al suo fianco vi erano anche Joe Pesci, Al Pacino e altri grandi nomi che hanno date lustro al genere del gangster movie di stampo italiano.