Tra i film più noti del cinema d'azione ci sono senza dubbio Suicide Squad e Fury entrambi diretti da David Ayer che sarà il regista del prossimo film in arrivo su Netflix. Si tratta della trasposizione cinematografica del thriller scritto da Harlan Coben, Six Years, che ben presto arriverà sulla piattaforma streaming, dopo che Ayer aveva rinunciato alla regia di Bright 2, il sequel del film del 2017 con Will Smith e Joel Edgerton.

David Ayer regista del nuovo thriller Netflix

David Ayer, infatti, ha accettato di scrivere, dirigere e infine produrre il film tratto da Six Years, il romanzo di Harlan Coben, che è noto oltreoceano per essere uno dei più prolifici romanzieri gialli. Nel corso della sua carriera, infatti, dalle sue opere sono stati tratti non solo film, ma anche serie televisive. Possiamo ricordare, ad esempio, il film Non dirlo a nessuno, tratto dall'omonimo romanzo di Coben, il libro Non hai scelta, sul cui racconto è incentrata una serie tv francesce e ancora, The Stranger, che è diventato una miniserie tv britannica prodotta proprio da Netflix. Le opere dello scrittore statunitense, quindi, si prestano perfettamente al racconto cinematografico e televisivo, per questa ragione il regista di Suicide Squad ha ben pensato di accettare la proposta del colosso streaming, con il quale aveva già collaborato per "Bright", di cui si attende un sequel che, dopo il rifiuto di Ayer, è stato affidato al regista Louis Leterrier.

Di cosa parla Six Years

"Six Years" è il romanzo di Harlan Coben, pubblicato nel 2013, che presto diventerà un film Netflix. Il protagonista è Jake Fisher, innamorato di Natalie che, però, sposerà un altro uomo, Todd. Dal matrimonio sono passati sei anni, durante i quali Jake si è dedicato esclusivamente al lavoro, cercando di non tormentare la vita di Natalie e di lasciare in pace suo marito. Ma, un giorno, per caso legge un necrologio che corrisponde proprio a quel Todd che lui per sei anni non ha mai smesso di odiare. Pensando di incontrare la donna della sua vita al funerale dell'uomo, si imbatte in un'amara scoperta: la moglie di Todd non è Natalie. Jake cade in una profonda disperazione, ed allarmato cerca in tutti i modi la verità, rendendosi conto del fatto che brancola nel buio, alla ricerca di un passato fatto di menzogne, da cui non riesce a liberarsi.