Nonostante sia ormai diventata una prassi avventurarsi nella trasposizione cinematografica di best seller dal respiro internazionale, non è mai un'impresa semplice soddisfare le aspettative del pubblico, soprattutto se il testo in questione è stato largamente apprezzato e la sua autrice ha ricevuto il Premio Pulitzer. In poche righe abbiamo raccontato la storia de "Il cardellino" il libro scritto da Donna Tartt, premiato con il Pulitzer per la narrativa nel 2014 e che adesso è diventato un film diretto da John Crowley, di cui è da poco uscito il primo trailer

I richiami al romanzo

La pellicola, che vede come protagonisti Nicole Kidman e Ansel Elgort, sarà proiettato nelle sale americane il 13 settembre, mentre in Italia arriverà in autunno, il 10 ottobre, ma data la prossimità d'uscita negli USA con il Festival del Cinema di Venezia, si spera che possa essere presentato in anteprima durante la rassegna cinematografica della Laguna. Il titolo del romanzo e di conseguenza anche del film, è preso da un quadro del 1654 di Carel Fabritius, ed esposto attualmente al Mauritshuis dell’Aia, nei Paesi Bassi che ritrae l'omonimo uccellino intrappolato su un trespolo e che diventerà un monito, un'ossessione e una cura per il protagonista della storia.

La trama

La vicenda si svolge a New York e vede l'intrecciarsi di numerosi personaggi ed eventi. Il protagonista è Theodor Decker, un ragazzo la cui madre è morta durante un attentato al Metropolitan Museum, evento che condizionò per sempre la sua vita e per cui  continuerà a sentirsi in colpa col passare degli anni. Il motore di tutta la vicenda e della crescita personale di Theo, raccontata nel libro e nella sua trasposizione cinematografica, è proprio l'attentato che lo porterà ad avere una continua sete di riscatto, tanto da sentire la necessità di cambiare continuamente se stesso, trovandosi al centro delle più disparate avventure, che lo porteranno a Las Vegas, città dove vive il padre piuttosto sconclusionato, e New York. Ed è proprio nella metropoli per eccellenza che incontrerà un antiquario che lo ammalierà, introducendolo nel mondo dei falsi d'arte e del loro commercio. Non può ovviamente mancare l'amore per rendere la storia ancor più avvincente e completa. Il giovane Theo vivrà nel costante ricordo di una ragazza dai capelli rossi, incontrata il giorno di quel tragico evento.

I nomi di cast e produzione

Oltre la regia curata da John Crowley, la sceneggiatura è opera di Peter Straughan che può vantare collaborazioni con film di rilievo come Il debito, L'uomo di neve e La Talpa lo spy movie firmato Thomas Alfredson, candidato ad un Oscar e vincitore di un BFTA. Il cast sarà ricco di interpreti di valore, come Jeff Wolfhard protagonista di Stranger Things, Luke Wilson e Jeffrey Wright. Il film è stato prodotto dalla Warner Bros.