Il primo film di Francesco LettieriUltras, sarà disponibile su Netflix nei primi mesi del 2020. L'opera prima del regista napoletano è incentrato sul racconto della frangia dei tifosi del Napoli, nel tentativo di esplorare, attraverso il suo consueto punto di vista, un ambito che caratterizza buona parte delle più grandi città italiane e che il cinema ha provato più volte a raccontare.

Nelle scorse ore è uscito il primo trailer di Ultras, che già pare molto evocativo del senso dell'opera. Si vede un gruppo di tifosi capitanati dall'attore Aniello Arena, protagonista di altri film come Reality Dogman. In sottofondo si sente la sua voce: “Ci credo in questo da 30 anni, anima e corpo, come credo alla Madonna. L’Ultras da solo non vale un c…o, le decisioni si prendono insieme. Io non sono nessuno, tu non sei nessuno. Solo quando siamo in gruppo e sto con voi mi sento un vero Apache”.

Lettieri e la saga dei video di LIBERATO

Francesco Lettieri, d'altronde, ha già mostrato in passato enorme familiarità con i contesti urbani e la narrazione di una Napoli pulsante, molto legata ad alcuni simboli tra cui proprio la squadra di calcio locale. La saga dei video di LIBERATO, che Lettieri ha diretto per intero, ha contribuito al fenomeno del misterioso artista senza volto, al punto tale da rendere un tutt'uno l'opera visiva e quella musicale. Non solo LIBERATO tra i suoi video: Lettieri ha diretto anche i videoclip di artisti come Calcutta e Motta.

Tutti i film Netflix-Mediaset

L'opera prima di Francesco Lettieri rientra nell'accordo tra Netflix e Mediaset per la produzione di sette film italiani. "Il Divin Codino" è la cronistoria dei 22 anni di carriera della star del calcio Roberto Baggio che include il difficile esordio come giocatore e le divergenze con alcuni degli allenatori. Prodotto da Fabula e diretto da Letizia Lamartire. "Sotto il sole di Riccione", film prodotto da Lucky Red, diretto da Younuts! e sceneggiato da Enrico Vanzina con le musiche di Tommaso Paradiso,  è l'amicizia di un gruppo di teenager in vacanza sulle spiagge della località balneare più popolare d'Italia. "L'ultimo paradiso", prodotto da Lebowski e diretto da Rocco Riccardulli è la storia di un contadino nell'Italia degli anni '50 che lotta per migliorare le condizioni del proprio lavoro. Riccardo Scamarcio è attore e produttore: "Volevo realizzare questo film da un bel po' di tempo, ma stavo aspettando il partner giusto. "L'Ultimo Paradiso” e’ un film molto importante, rappresenta per me una doppia sfida, come attore e produttore e sono entusiasta della possibilità di seguire liberamente la mia ispirazione creativa per dare vita a questo progetto”. "Sulla stessa onda", prodotto da Cinemaundici e diretto da Massimiliano Camaiti, è la storia di un'avventura estiva nata sotto il sole della Sicilia, che diventa ben presto una dolorosa storia d'amore, obbligando i due ragazzi a crescere troppo in fretta.