Sembra davvero perseguitata da un destino avverso la lavorazione di "Mission: Impossible 7". Prima era arrivato il coronavirus a sconvolgere la produzione del film con Tom Cruise nei panni di Ethan Hunt, costringendo a chiudere tutto e a rinviare le riprese, così com'è accaduto per moltissimi altri film in tutto il mondo. Non bastasse la pandemia, ecco che il set in Gran Bretagna è stato persino sconvolto da un incendio, che ha danneggiato una scenografia costata la bellezza di 2 milioni di dollari.

La dinamica dell'incendio

L'incidente è avvenuto in modo del tutto inatteso, a dispetto di una pianificazione della sequenza in questione che era stata accuratamente studiata per ben sei settimane. La scena prevedeva il volo di uno stuntman in motocicletta, con un incredibile salto da una rampa. Era previsto che la controfigura atterrasse su grandi cuscini riempiti di carta per attenuare l'impatto, mentre la moto sarebbe dovuta schiantarsi a breve distanza. Invece, qualcosa è andato storto e la due ruote è finita anch'essa sui cuscini, che hanno preso fuoco. L'incendio è visibile nelle foto pubblicate dal Daily Mail che mostrano un'enorme nube di fumo nero elevarsi dal set. Sono diversi i camion dei vigili del fuoco dell'Oxfordshire Fire Service intervenuti sul posto. Fortunatamente nessuno si è fatto male, ma i danni sono una grande perdita per la produzione, che sarà aggravata da ulteriori ritardi. Per Cruise, produttore della pellicola, sarebbe un duro colpo, come ha spiegato una fonte contattata dal Sun:

È  stata una sfida enorme allestire questa scena ed è costata una fortuna, per non parlare di settimane e settimane di costruzione. Sfortunatamente, i calcoli si sono rivelati sbagliati. Il calore e l'attrito delle gomme hanno fatto sì che quando la moto si è schiantata, l'imbottitura di cartone ha preso fuoco. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma è una catastrofe totale, per non parlare dei costi. Tom è molto frustrato. Nessuno vuole altri ritardi.

Mission: Impossibile 7

Mission: Impossibile 7 è previsto in uscita per il 19 novembre 2021 e vede la regia di Christopher McQuarrie, con Cruise affiancato nel cast da Rebecca Ferguson, Vanessa Kirby, Hayley Atwell, Simon Pegg e Ving Rhames. Le riprese previste a Venezia sono state bloccate a causa del coronavirus, anche se Cruise ha manifestato l'intenzione di tornare a girare nella Laguna appena possibile. L'attore ha organizzato un gigantesco set Covid-free in piena sicurezza, ma oltre al pericolo di contagio la saga action deve affrontare anche gli scherzi della malasorte.