30 anni fa, un apparente innocuo bambolotto di nome Chucky lasciava il segno (e una scia di sangue) nella storia del cinema horror americano. Il primo film dedicato al malvagio giocattolo, reincarnazione di uno spietato serial killer, uscì nel 1988 e venne seguito da altri sei capitoli, che però persero via via il proprio mordente. Hollywood però crede ancora nel potenziale della storia e, a distanza di appena due anni dall'ultimo film della saga "Il culto di Chucky", i produttori di "IT" hanno deciso di ripartire da zero e dare vita a un reboot. "La bambola assassina" uscirà in anteprima mondiale nelle sale italiane il 19 giugno, per la distribuzione di Midnight Factory.

La trama e il cast

Il film è diretto da Lars Klevberg (già alle prese con l'horror in "Polaroid") e racconta la storia di un ragazzino di nome Andy, cui la madre single Karen regala per il suo compleanno una bambola "Buddi", giocattolo ipertecnologico che nasconde un'anima a dir poco malvagia. Il cast comprende Aubrey Plaza (Karen Barclay), Brian Tyree Henry (Detective Mike Norris), , Tim Matheson (Henry Kaslan) e il giovanissimo Gabriel Bateman, che prende il posto di Alex Vincent nei panni di Andy Barclay. Tyler Burton Smith ha curato la sceneggiatura, basata liberamente sui personaggi creati da Don Mancini.

A doppiare Chucky è… Luke Skywalker

Nel cast si segnala anche una curiosità che è una vera chicca per i nerd. A doppiare il letale Chucky nella versione originale è infatti Mark Hamill, ovvero il Luke Skywalker della saga di "Star Wars". A chi si stupisse della scelta, va ricordato che Hamill porta avanti da anni una carriera di doppiatore molto prolifica e più fortunata di quella da attore, in cui non è mai riuscito davvero a staccarsi dal ruolo del celebre cavaliere jedi. Hamill è infatti anche la voce del Joker nelle serie animate e nei videogiochi su Batman e ha doppiato, tra le altre, cartoni come "Spider-Man", "Avatar", "Zorro" e "Transformers".

Il teaser poster italiano del film