19 Luglio 2013
18:11

La città di Detroit dichiara bancarotta, Robocop lo aveva previsto

Il Comune di Detroit è in bancarotta e una società si offre di rilevare il debito, come profetizzato vent’anni fa in “Robocop 2”. Adesso, speriamo non costruiscano un sanguinario robottone.

In questi giorni si sta concretizzando un evento profetizzato oltre 20 anni fa nel celebre film di fantascienza, "Robocop 2". Nella pellicola del 1990, il gigante industriale Ocp rileva il debito del Comune di Detroit, finito insolvente, ed impossessandosi dell'intera città e della sua amministrazione, tra questi la gestione della polizia, con l'obiettivo di demolirla per creare una nuova città, Delta City. Ed in effetti il Comune di Detroit è sull'orlo della bancarotta, ma c'è dell'altro. Un ulteriore parallelismo è che in entrambe le realtà, il sindaco è un afroamericano e speriamo davvero che le analogie finiscano qui, perché il resto della storia non è rassicurante. In "Robocop 2" la Ocp costruirà una versione più potente di Robocop, una sua nemesi, sanguinaria e fuori controllo che, solo alla fine, sarà distrutta dall'eroe cibernetico. E' previsto per il prossimo anno, invece, il reboot del nuovo Robocop (qui le immagini).

Amber Heard dichiara bancarotta e vende casa per poter risarcire Johnny Depp dopo il processo
Amber Heard dichiara bancarotta e vende casa per poter risarcire Johnny Depp dopo il processo
8 di Videonews
Sarebbe Sinatra e non Woody Allen il padre di Ron, lo dichiara Mia Farrow
Sarebbe Sinatra e non Woody Allen il padre di Ron, lo dichiara Mia Farrow
RoboCop - Il teaser trailer italiano
RoboCop - Il teaser trailer italiano
2.256 di CineMust
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni