4 Novembre 2013
17:44

La Famiglia Addams ritorna e diventa un cartoon (VIDEO)

Nata negli anni ’30 sotto forma di fumetto, la saga della famiglia mefistofelica torna al cinema in una versione cartoon. Ecco la sigla di quello già andato in tv anni fa.
A cura di Andrea Parrella

Dopo "qualche" anno di pausa, la Famiglia Addams torna ad invadere la cultura, o almeno a provarci, tornando alla sua forma originaria, quella del disegno. Infatti la celebre famiglia, nata nel 1938 con pubblicazione settimanali sul "The New Yorker", sarà riproposto come cartone animato prodotto dalla MGM in collaborazione con BermanBraun. La sceneggiatura è stata messa nelle mani di un'esperta del genere, che offre una solida certezza di riuscita, visti i suoi trascorsi in 9, Monster House e La Sposa Cadavere: si tratta di Pamela Pettler. La produzione esecutiva è invece nelle mani di Andrew Mittman e Kevin Miserocchi. Una versione di questo tipo era stata già confermata da Tim Burton nel lontano 2010, senza poi essersi concretizzata.

I personaggi della mefistofelica famiglia furono creati dall'omonimo Charles Addams proprio negli anni '30, ad episodi appunto, per poi avere una vita ancora più felice in forma filmica, prima nella riproposizione televisiva dal 1964 al 1966 e poi, ancora di più sul grande schermo, dove le figure di Gomez, Morticia, lo Zio Fester e tanti altri, furono resi perfettamente da un cast di livello, nel quale figuravano personaggi come Raúl Juliá, Anjelica Huston, Christopher Lloyd, Christina Ricci, Dan Hedaya ed Elizabeth Wilson. La resa in versione cartoon avrà lo stesso successo?

La Famiglia Addams, la sigla della serie cult
La Famiglia Addams, la sigla della serie cult
60.424 di antofox
Il set della Famiglia Addams era rosa shocking (FOTO)
Il set della Famiglia Addams era rosa shocking (FOTO)
Il primo teaser di Mercoledì, lo spin off della Famiglia Addams con Jenna Ortega protagonista
Il primo teaser di Mercoledì, lo spin off della Famiglia Addams con Jenna Ortega protagonista
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni